Riciclare le vecchie riviste: idee fai da te per arredare e decorare gli interni

Non ci avevo mai fato caso, se non quando ho dovuto riempire scatoloni di roba per il trasloco! È stato proprio in quel momento di caos generale che ho scoperto di aver conservato un gran numero di riviste. Moltissime di arredamento e design, altre di moda, c’erano persino le vecchie riviste di cucina che comprava mia madre quando ero piccola! Nonostante il trasloco sono riuscita a disfarmene solo di alcune, tutte le altre sono ancora qui con me e non credo che riuscirò mai a trovare il coraggio di abbandonarle! Ma come posso riciclare le vecchie riviste?

Alcune conservano una ricetta, altre un’idea d’arredo, un tutorial, un articolo importante, consigli di viaggio o semplicemente una copertina stupenda. Sono convinta che ogni rivista conservata, custodisca qualcosa di importante. Quindi non prendetevela con voi stessi per aver accumulato giornali inutili. Piuttosto, sfruttate il vostro tempo libero per riciclare le vecchie riviste nel modo migliore per voi! Fidatevi della vostra Home stylist virtuale e lasciatevi ispirare da queste idee fai da te per arredare e decorare gli ambienti della vostra casa e perché no, anche del vostro ufficio e della vostra boutique.

Il recupero creativo di materiali, oggetti e complementi è la parte più divertente del mio lavoro. Mi permette di liberare il mio estro creativo, di dare personalità a qualsiasi spazio e anche di rispettare l’ambiente. Quindi miei cari lettori, siate fieri di aver conservato un mare di riviste, perché oggi potrete scegliere di realizzare un fantastico coffee table per il vostro salotto o per l’ufficio.

Oppure degli sgabelli con rotelle o un originale comodino per la camera da letto. Non è affatto complicato realizzarne uno. Una base in compensato, delle rotelle, delle vecchie cinture e delle riviste da impilare e fissare con le cinture.

Se avete conservato delle riviste perché vi piacciono tantissimo le immagini potreste selezionare le più belle e utilizzarle per rivestire una parete o un vecchio complemento d’arredo. Una bellissima idea da riprodurre soprattutto se avete un ufficio o un negozio. Osate gente!

Riciclare le vecchie riviste potrebbe essere interessante anche per i collezionisti. Quest’idea vi piacerà tantissimo! Dovrete solo acquistare delle cornici più adatte, in questi casi vi consiglio cornici molto semplici e minimal, in tal modo darete più risalto e importanza alle vostre preziose riviste vintage.

Invece quest’idea fai da te per riciclare le vecchie riviste è indicata per i più creativi dotati di tanta buona volontà! Si tratta di realizzare delle cannucce di carta utilizzando le pagine dei giornali e unirle tra loro per creare quadri originali, scritte, oppure cesti, contenitori di ogni forma e anche bijoux.

Trovo che sia una tecnica geniale per realizzare quadri multicolor ed eco-sostenibili. Procuratevi delle basi di compensato o di cartone rigido, scegliete una figura o delle lettere da riprodurre. Stampatela, ritagliatela e disegnate i contorni sulla base in legno. Incollate le cannucce di carta seguendo i bordi della figura. Il risultato finale vi stupirà!

Voglio regalarvi anche questo tutorial (in caso ve lo foste perso) molto divertente! Vi spiego come realizzare dei bellissimi segnaposto per la tavola, utilizzabili anche come segnalibro, riciclando le vecchie riviste. Non perdetevelo!

Perché è importante riciclare la carta

Ricordatevi che riciclare la carta significa risparmiare il 65% dell’energia necessaria per produrne altra nuova. Significa ridurre l’inquinamento delle acque del 35% e pensate del 74% quello atmosferico! Quindi più carta ricicliamo e meno alberi verranno abbattuti. Abbiate sempre cura dell’ambiente in cui vivete, anche dei piccoli gesti possono aiutare a proteggere la Terra dall’inquinamento. Non dimenticatelo mai!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook