Potting bench fai da te, per un angolo esterno creativo!

potting bench fai da te da giardino

Chi pratica giardinaggio anche sporadicamente sa bene quanto sia importante avere un piano da lavoro, con tutto il necessario a portata di mano! Amo piante e fiori, mi piace molto avere i miei spazi esterni ricchi di vegetazione. E quando mi capita di travasare una pianta, posiziono dei fogli di giornale per terra e mi arrangio così. Ma che scomodità! Mi riprometto sempre di trovare una soluzione adatta. Infatti è da qualche tempo che sogno e contemporaneamente immagino, un bel piano da lavoro adatto alle mie necessità e ai miei spazi. Ho cercato sul web qualcosa che potesse ispirarmi. Inutile dirvi che ho trovato un mondo super fantastico! Mettetevi comodi, adesso ne vedrete delle belle anche voi! Continuate a scorrere e scoprirete il fantastico mondo dei potting bench fai da te!

Avete mai sentito parlare dei potting bench?

I potting bench non sono altro che dei banchi da lavoro di media grandezza, utili per travasare piante, dotati di ogni comodità per il giardinaggio. Di solito non mancano delle mensoline per poggiare i vasi, ganci porta attrezzi da lavoro, un piano in legno comodo con cassettone per riporre il terreno. Inutile dirvi che io ho perso la testa quando ho adocchiato i potting bench fai da te. Sono una meraviglia e sono super green, dettaglio estremamente importante per me!

Potting bench fai da te pallet

Alcuni modelli sono realizzati con i pallet riciclati, vi serviranno quindi: attrezzattura adatta e manualità per crearne uno. Altrimenti potreste recuperare i materiali e contattare chi ha dimestichezza con attività di questo genere. Chiedete aiuto al vicino, ad amici, parenti, mariti, non vorrete mica rinunciare ad un must have per il giardino, così bello?

Potting bench fai da te finestra

Oppure, se proprio non riuscite a trovare nessuno in grado di aiutarvi, non arrendetevi, optate per questa soluzione. Recuperate un vecchio tavolino abbandonato in campagna, oppure un piano da lavoro inutilizzato, sarà più semplice trasformarlo in un potting bench per esterno. Potreste prendere spunto da queste idee realizzate con tavolini e completate con vecchie porte, o vecchie finestre. Non vi nascondo che queste versioni sono le mie preferite! Dove l’arte, la creatività e la sostenibilità si intrecciano così bene, non può che nascere qualcosa di veramente unico e meraviglioso. Siete d’accordo?

Potting bench fai da te legno

Perché dovreste avere un potting bench fai da te?

Sapete perché anche voi dovreste avere un Potting bench? Perché è molto comodo se si pratica giardinaggio. Perché aiuta ad organizzare lo spazio dedicato a questo hobby senza creare disordine e rischiare sempre di perdere alcuni attrezzi in giardino. Perché arreda con stile un spazio esterno. E anche perché potrebbe essere di grande aiuto quando organizzate un party in giardino! Ho scoperto infatti che i potting bench possono diventare all’occorrenza, anche degli ottimi piani d’appoggio durante un BBQ in giardino. Utili anche per allestire una zona buffet, oppure un angolo per posizionare le bibite.

Potting bench fai da te bar

Anche a voi è venuta voglia di provare a creare un potting bench per arredare un angolo esterno? Lasciatevi ispirare e provate ad immaginarlo nel vostro ambiente verde. Un mobiletto creato a mano con materiali di scarto o con mobili ed elementi recuperati e assemblati con creatività, vi permetterà di creare allestimenti molto originali, capaci di regalare un’atmosfera allegra e festosa circondata da fiori, piante e amici cari. E se pensate di non avere il pollice verde e non praticate giardinaggio, sappiate che un potting bench può essere allestito anche con dei vasetti di piante grasse e tante bellissime succulente dai mille colori! Aggiungete degli elementi da giardino come innaffiatoi vintage, vecchi attrezzi da lavoro e avrete creato un bellissimo angolo verde che richiederà pochissime cure da parte vostra. Provateci, magari vi vrerà anche voglia di imparare a praticare giardinaggio, che fa tanto bene all’anima!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook