5 consigli per creare un ingresso perfetto e accogliente

C’era una volta l’ingresso di casa… E già, c’era una volta, è proprio il caso di dirlo perché ormai l’ingresso fa parte del passato e se lo si desidera, bisogna crearlo! Oggi infatti non è più scontato varcare la soglia di un appartamento e trovarne uno pronto ad accoglierci. L’idea di una casa completa di quello spazio dedicato all’accoglienza, appartiene ai vecchi appartamenti. Dietro la porta delle case moderne, è sempre più facile trovare un fantastico open space, composto da una zona living collegata alla cucina. Personalmente è una fusione che preferisco rispetto all’idea di un appartamento diviso in tante piccole stanze! Ma questo non significa dover rinunciare ad avere un ingresso funzionale ed accogliente, che abbia il compito di dare il benvenuto a tutti i componenti della famiglia e ad eventuali ospiti.

Perché non si dovrebbe mai rinunciare ad avere un ingresso

L’ingresso è una zona di passaggio tra interno ed esterno, è importante averne uno capace di rispecchiare il nostro stile e il nostro modo di essere. Ogni appartamento dovrebbe avere un ingresso adeguato, questa zona della casa, oltre ad accogliere, aiuta a mantenere l’ordine in casa, ci fa risparmiare tempo quando siamo in ritardo e non troviamo chiavi, occhiali e tutto il necessario per uscire di casa. Forse è scontato pensarlo ma l’ingresso completa l’arredamento di ogni casa!

Come arredare un’ingresso

Non ci sono regole ben precise per arredare un ingresso, l’importante è che sia in perfetta sintonia con il resto dell’arredamento. Se lo spazio a disposizione è molto ridotto, dovrete scegliere in base alle vostre necessità, se inserire una seduta con contenitore nascosto, oppure una consolle con specchio. Quest’ultima soluzione è la più ambita, un piano d’appoggio con uno svuota tasche è molto utile per poggiare chiavi, occhiali e tutto ciò che utilizzate quotidianamente.

Se lo spazio a disposizione è più ampio, avrete più soluzioni da valutare. Potrete optare per una consolle più capiente, da abbinare a delle belle poltroncine, magari in stile con la zona living. Oppure arredare una vera moodboard completa di seduta, appendiabiti, cesti portaoggetti e porta ombrello. Un comodo armadio a muro invece sarà perfetto per nascondere cappotti, borse e cappelli e vi aiuterà a mantenere l’ordine. Una soluzione consigliata per chi non ama avere tutto a vista!

Come creare l’atmosfera giusta nell’ingresso

Per creare un’ingresso confortevole è fondamentale tenere conto sia dello spazio fisico utile per entrare e uscire dall’abitazione, sia lo spazio fisiologico, quindi l’idea di essere accolti al meglio. Se vivete in un appartamento moderno scegliete una parete adiacente alla porta e posizionate uno specchio, una bella consolle in stile, abbinate un lume, uno svuotatasche, una cornice con una foto di famiglia e un bel vaso di fiori freschi che mettono sempre di buon umore e donano un piacevole profumo.

ingresso minimal style

In autunno sostituite i fiori con dei rami di eucalipto, sono molto resistenti e profumatissimi! Durante la stagione più fredda invece divertitevi a creare composizione di pot-pourri fatto in casa, aggiungete delle candele profumate, anche da spente saranno in grado di darvi un benvenuto accogliente e caldo.

Come decorare l’ingresso di casa

Dopo aver posizionato ogni complemento al posto giusto, provate a personalizzare l’ingresso. Non serve riempire questo spazio con troppi oggetti e complementi, ne basta uno per renderlo originale! Uno specchio antico in uno spazio moderno, un porta ombrelli di design, una ghirlanda a tema, un’armoniosa composizione di pezzi vintage che ben si armonizza con la casa. Un appendiabiti realizzato a mano con legno di recupero, una gallery di fotografie, l’importante che sia uno spazio funzionale, comodo e tutto rigorosamente abbinato con lo stile già presente in casa.

ingresso parete divisoria

Soluzioni di design per creare un ingresso

Se in un appartamento manca l’ingresso, o la quinta divisoria, ossia la parete inserita per separare un’ambiente dall’open space, è possibile creare un sistema per delineare questo spazio utilizzando dei complementi come delle librerie o dei pannelli decorati che permettono di arredare una zona da dedicare all’ingresso, senza fare interventi troppo invadenti e costosi.

Come illuminare l’ingresso in un ambiente open space

L’ingresso ben arredato contribuisce a creare un’accoglienza positiva, per questo ogni singolo elemento sarà importante per suscitare curiosità e meraviglia. Quindi oltre a riprendere lo stile della casa, con un’attenta selezione di colori, sarà importante anche scegliere l’illuminazione giusta.

ingresso illuminazione

In fase di costruzione le soluzioni per illuminare l’ingresso aumenterebbero notevolmente. In caso contrario sarà possibile scegliere tra un bel lume con una luce adatta. Una piantana invece sarà ideale nel caso in cui mancasse un piano d’appoggio. Entrambe le soluzioni dovranno assicurare la giusta illuminazione, vi consiglio quindi di scegliere lampadine a basso consumo adatte per illuminare bene l’ambiente.

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


2 pensieri su “5 consigli per creare un ingresso perfetto e accogliente

  1. Giovy

    Amo l’open space, l’idea di illuminare l’ingresso come hai consigliato, mi entusiasma. L’ingresso è il primo approccio alla casa, al suo stile e alla suo personalità. Per quanto mi riguarda, una piantana in stile moderno sarà perfetta.

    Replica
    1. La Figurina Autore articolo

      Ciao Giovy, ricorda di scegliere una lampadina led a basso consumo, sono luminose tanto quanto le lampadine tradizionali e consentono un notevole risparmio di energia elettrica! Scrivimi se hai bisogno di qualche consiglio d’arredo, sarò felice di aiutarti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook