Natale in stile hygge, per vivere le festività in un’atmosfera accogliente

Voi cosa fate quando vi sentite di cattivo umore? Dipende dalla situazione immagino… capita anche a me di sentirmi un po’ giù, soprattutto durante la stagione invernale. La giornate grigie e uggiose, le poche ore di luce mettono a dura prova il mio umore, ahimè! Cosa fare? Ho subìto per troppi anni questo disagio, poi, un bel giorno ho cominciato a fare piccole cose prendendo spunto dalla filosofia Hygge. Probabilmente alcuni di voi la conosceranno e ne avranno sentito parlare. Da quando ho scoperto questa filosofia danaese, ho imparato a modificare alcuni atteggiamenti, trasformandoli in un vero e proprio stile di vita. Vi assicuro che funziona sul serio! Molti di voi saranno caratterialmente più predisposti, altri forse un po’ meno, ma provateci! Approfittate del periodo natalizio per imparare a creare quell’atmosfera magica e accogliente che vi farà dimenticare i malumori, i cattivi pensieri e le fatiche di alcune giornate storte!

Hygge: un sentimento, un’atmosfera accogliente e familiare

Ve ne parlo meglio, mi piacerebbe davvero tanto sapere che qualcuno di voi possa trovare beneficio dalla filosofia Hygge, uno stile di vita semplice ma accogliente come un caldo abbraccio. Lasciatevi ispirare da questi semplici consigli, renderete le festività natalizie ancor più confortevoli e familiari. Hygge è una parola semplice dal significato importante, difficile da tradurre con una sola parola. Sono emozioni sincere. E quel tempo di qualità trascorso con chi amate, con la vostra famiglia, inteso nel senso più ampio del termine. Comprendendo anche quegli affetti così stretti da sentirli parte integrante del nucleo familiare. Questo è il vero significato del termine Hygge.

Cominciate dalla vostra casa, rendetela accogliente

In questi giorni di festa o durante il tempo libero, provate a rendere ogni stanza accogliente aggiungendo qualche decorazione natalizia in più, delle serie luminose. Cambiate i colori dei cuscini in salotto, o aggiungetene di nuovi. Sostituite il copriletto con uno morbido a tema con il periodo di festa. Acquistate candele profumate e tisane da preparare durante i pomeriggi più freddi. Comprate fiori se vi piacciono! Tutto dovrà essere in sintonia con il vostro buonumore, per aiutarvi nei momenti più grigi.

Se avete voglia di rilassarvi, accomodatevi sul divano, o magari di fronte al camino acceso e leggete un bel libro. Coinvolgete anche i più piccoli! Sedetevi su un bel tappeto morbido e caldo e leggete una favola insieme. Da quanto tempo non accadeva? Durante le feste c’è parecchio tempo libero a disposizione ma a causa del cattivo tempo, capita di dover restare a casa tutto il giorno! Quale occasione migliore per applicare la filosofia Hygge! Come? Organizzando pomeriggi creativi coinvolgendo tutta la famiglia. Utilizzate ciò che avete in casa, tagliate arance a fettine ed essiccatele in forno.

Potreste creare ghirlande, festoni e nuovi addobbi profumati per la casa. Oppure preparate biscotti di Natale con zenzero e cannella, oppure i profumatissimi pomander e posizionateli in angoli strategici di ogni stanza.

Organizzate qualcosa di bello da fare insieme ogni giorno

Indossate un abbigliamento comodo, degli antiscivolo e guardate un film di Natale tutti insieme nel lettone. Questo fa tanto stile Hygge! Lo stile Hygge predilige ambienti accoglienti con luce soffusa e atmosfera festosa. Se doveste decidere di organizzare una cenetta a casa in perfetto stile Hygge, invitate solo gli amici più intimi. Trascorrerete del tempo piacevole e creerete quell’atmosfera che riscalda l’anima, esattamente quello che la filosofia danese predilige.

Ve ne ho parlato spesso in queste settimane, quanto alcuni profumi riescano a scaldare il cuore. Basta un vecchio tegame per preparare un pot pourri con arancia, cannella, chiodi di garofano, alloro, rosmarino e tutto ciò che avete a disposizione. Il profumo del Natale si può ricreare preparando biscotti allo zenzero, tisane, torte e decorazioni naturali. Basta solo organizzarvi e in pochi minuti ogni stanza sarà avvolta da un caldo abbraccio.

Hygge si potrebbe tradurre nel desiderio di stare bene, nel godere delle cose semplici insieme alle persone che amiamo e che ci fanno star bene. Una filosofia di vita che ho accolto a braccia aperte e che vorrei poteste farlo anche voi, partendo da questo Natale un po’ strano in questo Mondo così fragile.

La filosofia Hygge insegna la gratitudine

Nella vita è importante raggiungere traguardi e fissare dei nuovi obiettivi da raggiungere. Ma con la filosofia Hygge imparerete anche ad avere gratitudine, apprezzerete ogni giorno di più ciò che già avete e che non dovrete mai dimenticare. Ritroverete la bellezza nella semplicità, come si faceva una volta. Sarà un modo per regalarvi del tempo prezioso per riscoprirvi e ritrovarvi tutti insieme nonostante tutto. Hygge infatti è anche qualcosa che condividiamo con qualcuno, con la nostra famiglia, con gli amici più cari. Vivere Hygge aiuta a vivere meglio anche quei periodi più pesanti. Alleggerisce quelle giornate grigie, abbracciandovi con una coccola calda.

Riflettete. Quali sono le cose che vi fanno star bene?

Provate a pensarci un attimo. Quali sono le cose che fanno sentire bene? Quelle fattibili, che potete fare subito, il questo preciso momento, anche insieme ad un gruppo ristretto di persone. Scrivete la vostra personalissima lista Hygge, pian piano si allungherà tantissimo così come si sta allungando la mia. Prenderete consapevolezza, apprezzerete il tempo speso bene con le persone che amate. Fatelo adesso! Cominciate dalle cose più semplici, sono quelle che vi regaleranno i momenti più belli!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook