Banana bread con fragole senza uova

Dopo più di due mesi chiusi in casa per l’emergenza Covid-19, molti di noi hanno riscoperto il piacere di fare colazione in casa. Chi come me è un’amante delle colazioni fatte in casa non avrà subito un grosso trauma. Ma chi al contrario non avrebbe mai rinunciato al caffè espresso e cornetto alla crema del suo bar preferito, avrà fatto una gran fatica ad abituare il suo palato a sapori diversi.

Ma a parte questa fase particolare, le statistiche parlano chiaro, ancor prima della pandemia, i dati della ricerca “Io comincio bene” dell’osservatorio Doxa/Union Food, confermano che la colazione è un pasto che piace a più di 9 italiani su 10. Il tempo che ognuno di noi dedica al primo pasto della giornata si aggira intorno ai 13 minuti. La colazione tra l’altro, negli ultimi anni è diventata anche protagonista dei social. Tantissimi giovani, e non solo, scelgono Instagram, Facebook e Twitter per condividere scatti fotografici di cappuccini, biscotti e torte fatte in casa. Un vero e proprio business che saltella qua e là tra gli hashtag più popolari utilizzati anche da me, ossia #breakfast #colazioneitaliana #breakfasttime. E chi più ne ha più ne metta!!

Che dire, io sono tra i #breakfastlovers più accaniti e per la colazioni di oggi vi consiglio un caffè (preparato con la moka), uno yogurt e una fetta di banana bread alle fragole senza uova e nemmeno burro! Ecco la ricetta:

Ingredienti:

  • 2 banane mature
  • 7 fragole
  • 260 g di farina semi integrale
  • 60 g di zucchero di canna
  • 100 ml di olio di semi
  • 100 ml di latte vegetale
  • 30 g di semi di lino
  • 1 bustina di lievito per dolci

Procedimento:

Setaccia in una terrina gli ingredienti secchi, aggiungi anche i semi di lino e le banane precedentemente schiacciate con una forchetta. Unisci l’olio e il latte e mescola bene gli ingredienti. Infine aggiungi anche le fragole tagliate a dadini. Trasferisci in uno stampo per plumcake infarinato e inforna il banana bread con fragole e senza uova a 180°C per circa 35 – 40 minuti.

Nota Bene: tieni sempre nella tua dispensa un sacchetto di semi di lino, sono delle vere miniere di vitamine, proteine e minerali. Puoi aggiungerli allo yogurt, ai dolci come nel caso del banana bread alle fragole, anche ai gelati, ai frullati e agli smoothie di frutta fresca. Non dimenticare di aggiungerli alle minestre, alle insalate a alle vellutate. Un modo intelligente per cominciare a prendersi cura del proprio corpo!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook