Cannelloni fritti con formaggio e miele

cannelloni fritti

L’autunno è alle porte e, non so voi, ma io in questo periodo dell’anno ho sempre voglia di una coccola in più, di un piatto caldo, di un dolce goloso e pieno di calorie, di qualcosa che sia di consolazione alla fine dell’estate, nonostante le temperature ancora calde, e che predisponga ad accogliere i primi freddi. Sono quindi arrivata alla conclusione che dovevo assolutamente provare la ricetta dei cannelloni fritti con miele e formaggio, i cugini meno tradizionalisti dei classici cannelloni ricotta e spinaci.

I cannelloni fritti sono un piatto decisamente originale e gustoso, sfizioso ed elegante al tempo stesso, perfetto per realizzare un finger food particolare e stuzzicante, adatto a un aperitivo informale o a un antipasto decisamente ricco. Il loro sapore in bilico tra dolce e salato, aromatizzato da una dolce guarnitura al miele ma insaporito dal gusto deciso del formaggio caprino, è una combinazione armonica di vari sapori e consistenze, dalla croccantezza del cannellone alla cremosità del ripieno.

Se siete alla ricerca di una ricetta semplice per stupire i vostri ospiti, oppure per rilassarvi con un delizioso stuzzichino, siete nel posto giusto. Attenzione perché questa ricetta non bada affatto alle calorie: chi la seguirà, metterà già in conto di aver programmato un piccolo “sgarro”. Ma sono sicura che ne varrà la pena, specialmente se accompagnate i cannelloni fritti con un buon bicchiere di vino bianco.

Ingredienti
  • (per 12 cannelloni fritti)
  • 60 g di pasta fillo già stesa (3 fogli da 24×40 cm)
  • 120 g di formaggio caprino
  • 40 g di miele millefiori
  • scorza di mezzo limone
  • sale e pepe q.b.
  • scorza di limone ½
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • burro q.b.
  • olio di semi di arachide q.b. (per friggere)

Preparazione

Per preparare i cannelloni fritti con formaggio e miele occorre innanzitutto disporre i fogli di pasta fillo uno sopra l’alto e inciderli con un coltellino a lama liscia o un tagliapizza per realizzare 12 rettangoli, indicativamente della misura di 10×8 cm. Occorre inoltre procurarsi un cilindretto in alluminio o in un altro metallo, simile a quelli usati per preparare i celebri cannoli siciliani, e imburrarne la superficie esterna. Proseguite avvolgendo un rettangolo di pasta fillo attorno al cilindretto, sfruttando il più possibile la lunghezza del rettangolo di pasta e sovrapponendo i lembi (ovvero i lati lunghi del rettangolo) di pasta fillo per chiudere il cannellone. Stringere bene i bordi in modo che la pasta non scivoli durante la cottura. Se il cannellone non si chiude bene perché la pasta si secca, potete aiutare la chiusura inumidendo la parte da sovrapporre con dell’acqua.

Se avete più cilindretti, fate la stessa operazione con tutti i rettangoli e disponeteli su una placca rivestita di carta forno; in caso contrario, potete procedere alla cottura di un singolo cannellone per volta. Scaldate l’olio a 160°C e immergete i cilindretti di pasta fillo, facendo attenzione a non friggerne troppi alla volta. Cuocerli per un paio di minuti, finché non saranno ben dorati, scolarli dall’olio in eccesso e adagiateli su un piatto foderato di carta assorbente da cucina. Lasciateli raffreddare completamente.

Intanto, condite il formaggio caprino con la scorza grattugiata del limone, aggiungete un filo d’olio e un pizzico di pepe e mescolate con cura. Versate nel formaggio anche il miele e amalgamate tutti gli ingredienti finché non formeranno una crema omogenea. Inserite la crema in una sac-à-poche e farcite i cannelloni. Servire subito per conservare la croccantezza!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook