Le cartoline natalizie vintage, la loro storia e tante idee per utilizzarle

cartoline-natalizie-vinatge

Le cartoline natalizie sono tra gli elementi tipici del contesto delle festività di fine anno, il mezzo più tradizionale per inviare gli auguri ai propri cari. La prima cartolina natalizia realizzata e la prima ad essere commercializzata fu progettata a Londra nel 1893 da John Callcot Harsley. Disegnò una famiglia intenta a festeggiare il Natale e in aggiunta inserì la classica scritta “A Marry Christmas and an Happy New Year to you!“. Intorno al 1850 questa usanza fu introdotta anche negli Stati Uniti grazie ad un tipografo che riuscì a realizzare delle cartoline natalizie in bianco e nero. E fu da questo momento in poi che le cartoline di Natale si diffusero a tal punto che si registrarono delle lamentele riguardo ai ritardi per la consegna!!

Le cartoline natalizie, una preziosa tradizione ormai dimenticata

Durante le festività Natalizie, ogni famiglia si preparava all’acquisto delle cartoline natalizie da scrivere e spedire nel più breve tempo possibile. Era un modo per sentire vicini i propri cari lontani nonostante le distanze, un dono speciale scritto a penna e pensato col cuore. Purtroppo con l’arrivo di internet, dei cellulari e dei social, la tradizione di scrivere e spedire cartoline natalizie si è andata più piano perdendo. Pur avendo avuto una famiglia molto attenta a rispettare questa tradizione, oggi anche io mi rendo conto di essere stata influenzata dal mondo virtuale e di aver completamente abbandonato penne e cartoline! Ancora oggi però custodisco gelosamente le cartoline natalizie di famiglia ricevute dai nostri cari lontani. Per me sono un prezioso ricordo capace di riportarmi indietro nel tempo, alla mia infanzia serena e felice!

Il mio desiderio è quello di poter riavvicinare tutti (compresa me) a questa antica tradizione. Ho pensato quindi di farvi un bel regalino di Natale, anzi, a dire il vero è Giulia a farvelo! Ho conosciuto Giulia su Instagram e mi sono innamorata delle sue illustrazioni. Giulia Dragone vive nella romantica Verona dove lavora come illustratrice per case editrici, agenzie pubblicitarie e piccoli business e ovunque l’illustrazione la chiama.

cartoline natalizie vintage free template

Cari lettori sono felice di annunciarvi che Giulia ha realizzato in esclusiva per noi queste bellissime cartoline natalizie stile vintage! Cliccate qui e qui per scaricare le cartoline e mi raccomando, stampatene in quantità! Completatele con una frase di augurio, imbustatele e speditele subito ai vostri cari come si faceva in passato. Gli appassionati di cartoline vintage come me saranno felicissimi di aggiungere le cartoline di Giulia alla loro collezione. Anche perché più cartoline si hanno a disposizione, più sarà divertente creare nuovi addobbi per la casa.

cartoline natalizie vintage ghirlanda

Il modo migliore per tenere le cartoline a vista è creare festoni decorativi natalizi. Qualche consiglio per scegliere la postazione ideale? Optate sempre per una zona di passaggio come lo specchio dell’ingresso o la ringhiera delle scale.

cartoline natalizie vintage festone

Potreste utilizzarle per arricchire la decorazione del festone sul camino, oppure per decorare il vostro pianoforte o la finestra della cucina.

cartoline natalizie vintage

Saranno un tocco elegante per il vostro albero di Natale o per la ghirlanda che avete in casa.

cartoline natalizie vintage confezione regalo

E non dimenticate di aggiungere una cartolina di Natale ad ogni pacchettino natalizio, dopo aver aggiunto i vostri auguri più belli naturalmente!

cartoline natalizie vintage tavola di natale

Diventano anche un piccolo cadeaux se utilizzate come segnaposto per la tavola di Natale. Pensate una frase adatta ad ogni commensale, scrivetela sul retro di ogni cartolina, legateci un cordoncino e posizionatene una in ogni piatto alternando i colori. La vostra tavola delle feste sarà ancora più bella!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook