Gli alchechengi, come utilizzarli in cucina e per decorare casa in autunno

alchechengi ghirlanda

Sembrano mini lanterne colorate e invece sono piccoli frutti protetti da un sottile e delicato scrigno colorato. Gli alchechengi, ne avete mai sentito parlare? Sono quei frutti colorati e rotondetti, simili ai pomodorini. Frutti decorativi protetti da un grazioso involucro color arancio. Vi sarà sicuramente capitato di assaggiare un buon dessert decorato con alchechengi e zucchero a velo. Bene, non lasciateli nel piatto, alla prossima occasione, assaggiateli, ricordano molto il sapore del lampone, un po’ asprigno, ma buono! Gli alchechengi sono ricchissimi di vitamina C e di antiossidanti. Sono bacche famose per le loro proprietà benefiche, utilizzate da sempre nella medicina tradizionale cinese come depurativo naturale. L’alchechengi inoltre, è anche un ottimo alleato per la pelle. Aiuta a contrastare alcuni problemi dermatologici. Le sue foglie non sono commestibili, ma si possono utilizzare senza alcuna controindicazione, per preparare impacchi rilassanti, ideali per alleviare le infiammazioni.

alchechengi pianta

Non è semplicissimo trovare questi graziosi fruttini arancioni, forse perché a causa del loro sapore particolare, sono poco utilizzati in cucina. Ma in realtà è possibile preparare gustose ricette sia dolci che salate e anche ottime bevande alla frutta. Qualche idea facile e veloce? Aggiungeteli per esempio ad una bella macedonia di frutta autunnale, alle insalate, sulle bruschette, oppure alle confetture di mele e pere, aiuteranno a dare sapore e smorzeranno il gusto troppo dolce, tipico delle confetture.

alchechengi ricette

L’alchechengi è una pianta straordinaria non solo per le proprietà benefiche delle sue bacche, ma anche per il suo aspetto decorativo. I colori caldi dei suoi frutti sono molto indicati per decorare gli esterni. Non ha fiori particolarmente belli, ciò che attira l’attenzione e che rende questa pianta davvero speciale, sono quei simpatici involucri arancioni che ricordano tante piccole lanterne colorate! Se i fiorellini sbocciano d’estate, a fine stagione sarà possibile ammirare le piccole lanterne e pian piano anche i frutti contenuti all’interno. Si tratta di una pianta non particolarmente difficile da coltivare sia in vaso che nel terreno.

alchechengi decorazioni finestre

Ma nel caso apparteneste a quella categoria di persone non particolarmente dotate di un pollice verde, beh, allora abbandonate l’idea di coltivare una pianta di alchechengi sul balcone e dedicatevi alla decorazione della casa in vista dell’autunno.

alchechengi lanterne cinesi

Se quest’anno oltre alle zucche desiderate decorare casa con qualcosa di nuovo e originale, gli alchechengi potrebbero essere la soluzione giusta per voi!  Oltre a bellissime ghirlande fuori porta da acquistare già complete, o meglio ancora, realizzate con le proprie mani, potreste creare delle bellissime composizioni naturali e addobbare l’ingresso di casa o la zona living.

alchechengi frutti decorativi

Simpatica l’ideai di creare anche decorazioni autunnali luminose per la casa. Vi serviranno degli alchechengi e una piccola serie di lucine bianche. Quindi inserite molto delicatamente le lucine sulla parte superiore degli alchechengi e divertitevi a creare composizioni luminose che renderanno la vostro casa, calda e accogliente anche in autunno.

alchechengi decorazioni autunnali

Basta un pizzico di fantasia per creare decorazioni naturali con gli alchechengi. Guardate che meraviglia questa decorazione sospesa! volendo potreste prendere spunto da quest’idea per ideare un centrotavola luminoso, sostituendo la base sospesa con un vassoio rotondo. Allora forza, cosa aspettate? Scegliete un angolo della vostra casa e ravvivatelo con pennellate color arancio! Prendete spunto dei colori autunnali, create atmosfere accoglienti e rilassanti e sarà più semplice affrontare il grigiore delle giornate autunnali.

alchechengi

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Un pensiero su “Gli alchechengi, come utilizzarli in cucina e per decorare casa in autunno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook