Come decorare le pareti con i piatti, un’idea che arriva dal passato

decorare le pareti con i piatti

Un piatto di ceramica come souvenir del vostro ultimo viaggio. Un piatto in porcellana bianca, l’ultimo affare scovato tra le bancarelle di un mercatino vintage. Un piatto, uno solo, l’ultimo del vecchio servizio giornaliero della bisnonna. Un piatto impilato sull’altro e su un altro ancora, così belli da non volerli usare nemmeno mezza volta, una dozzina di piatti collezionati, perfetti per decorare una parete vuota, proprio come una volta! Negli anni ’70 era di gran moda decorare le pareti con i piatti in ceramica, quelli più belli e più importanti erano perfetti per le pareti del salotto o della cucina. Provate a dare un’occhiata nella credenza in salotto, probabilmente troverete dei piatti ereditati dalla nonna della prestigiosa marca Royal Copenhagen, dei piattini da dolce di finissima porcellana Bone Chine con il bordino dorato. Se poi anche voi come me, avete la passione per i mercatini vintage, sicuramente ne avrete collezionati di meravigliosi! Che ne direste di valorizzarli, utilizzandoli come pregiate decorazioni per la parete del salotto, o del corridoio e perché no, anche per la camera da letto.

decorare le pareti con i piatti home decor

E chi l’avrebbe mai detto che anche questa soluzione decorativa così retrò, potesse diventare tanto attuale dopo così tanti anni. Oggi infatti, decorare le pareti con i piatti è una delle idee creative tanto apprezzate da moltissimi designer. Basta infatti sfogliare una rivista di arredamento per capire quanto si sia fatta largo tra le nuove tendenze e spesso modernissime idee decorative di oggi.

decorare le pareti con i piatti sashabby chic

Si tratta di un’idea recuperata dal passato e trasformata in una vera tendenza del home decor attuale, che mi ha affascinato a tal punto, da voler raccogliere tante proposte originali a cui ispirarvi, per creare meravigliose composizioni di piatti per una parete ancora vuota.

decorare le pareti con i piatti moderni

Una soluzione decorativa adatta non più esclusivamente ad ambienti retrò, ma come scoprirete guardando la galleria di immagini selezionate per voi, una parete decorata con i piatti di ceramica o di porcellana può essere allestita anche negli interni ultra moderni e minimal, o in stile nordico, shabby provenzale e naturalmente anche in stile country.

decorare le pareti con i piatti cucina

Decorare le pareti con i piatti ,è senza dubbio un’idea creativa perfetta per personalizzare con stile ogni stanza, dalla cucina alla camera da letto, dal salotto all’ingresso di casa; una soluzione che potrebbe risultare anche economica, nel caso in cui decidereste di utilizzare i piatti di famiglia o quelli acquistati a buon prezzo nei mercatini vintage.

decorare le pareti con i piatti tropical style

Se in qualche modo queste idee vi hanno rubato il cuore, ma non siete amanti del vintage e dei piatti con stampe floreali e damine, sappiate che basta cercare nei negozi specializzati per la casa e l’arredamento, per trovare piatti bellissimi con fantasie geometriche, colori fluo e disegni divertenti che incontreranno i vostri gusti, perfetti per ravvivare la parete senza mai abbandonare il tema moderno già presente nel vostro arredamento.

decorare le pareti con i piatti retrò

Anche i piatti da caffè e da tè sono utili per creare giochi di colore e di dimensione. Se l’ambiente in questione è già ricco di colori forti, non serve aggiungerne altri. In questo caso, i piatti bianchi potrebbero essere la soluzione giusta per voi.

decorare le pareti con i piatti bianchi

Sul camino, sulla parete del letto, in un angolo della cucina, sulla porta, accanto allo specchio o per decorare la parete accanto al cassettone, oppure quella che ospita il vecchio pianoforte, piatti stanno bene ovunque! Cari amici creativi, non vi resta che scegliere i piatti più belli che possedete o che acquisterete nel tempo e, con un po’ di buon gusto e creatività, potrete creare la vostra unica e personalissima decorazione da parete.

decorare le pareti con i piatti vintage

Ma prima di fissare i piatti alla parete, vi consiglio di fare delle prove. Come? Posizionate i piatti prescelti sul tavolo o sul pavimento, disponeteli come se fossero sulla parete e modificate le posizioni fino a quando non troverete l’ordine che più vi piace. Vi assicuro che vi faciliterà tantissimo il lavoro e eviterete di creare qualche danno alla parete in questione!

decorare le pareti con i piatti wall decor

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook