Tutorial: Come realizzare un porta cappelli vintage

porta cappelli vintage

Il cappello di paglia l’accessorio cool dell’estate, di tutte le estati direi! Ci accompagna al mare, a fare un po’ di shopping o un aperitivo con le amiche. Non passa un’estate senza aver aggiunto alla già numerosa collezione, un nuovo cappello di paglia con una forma e un intreccio diverso… forse!! Tempo fa, vi mostrai tante idee creative per arredare casa con i cappelli di paglia che indossiamo raramente, oggi invece vi racconterò di un porta cappelli vintage, mancato! In che senso? Ora vi racconto… Amo i mercatini vintage e l’anno scorso ho avuto la fortuna di visitare i mercatini più belli d’Olanda. C’era da perder la testa, decine e decine di bancarelle che offrivano pezzi di storia a buon prezzo. È fu lì che mi innamorai di un porta cappelli vintage, così delicato da non potermi prendere il lusso di acquistarlo e metterlo in valigia! E così a distanza di tempo, ho deciso di farmi un bel regalo, un porta cappelli vinage fai da te. Sono stra felice del risultato finale, pensare che per realizzarlo ho utilizzato le grucce della lavanderia! Come ho fatto? Guardate il video tutorial che vedete qui sotto e scopritelo voi stessi! Buona visione…

Per non perdere i prossimi video tutorial, non dimenticate di iscrivervi alla mia pagina youtube, è semplicissimo!

porta cappelli vintage fai da te la figurina

Vi serviranno tre grucce per realizzare il porta cappelli vintage. Prima di tutto eliminate il gancio con una tronchese. Poi, con un po’ di pazienza e attenzione, cercate di modellare le grucce fino a creare tre ovali. Rivestite le tre parti con ritagli di pagine di libro e colla e fate asciugare. Incastrateli fra loro e fissateli alla base e all’estremità, con un fil di ferro sottile.

porta cappelli vintage lafigurina

Ed ora sta a voi decidere dove posizionare il porta cappelli vintage. Io lo immagino in camera da letto, ad un angolo della cassettiera o del mobile toilette. Oppure in salotto, perfetto anche sulla consolle dell’ingresso, incorniciato da uno specchio dal design vintage che ne risalta le linee rotonde ed essenziali. Ora capite perché sono stra felice del mio porta cappelli vntage?

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook