Viaggio in Olanda: Amsterdam una città da vivere di giorno e di notte

Amsterdam

Miei cari compagni di viaggio virtuali, siamo giunti al termine, ecco l’ultimo capitolo dedicato al mio tour in Olanda, quante emozioni contrastanti, è come se fossi partita e rientrata a casa due volte!! Su forza, indossate un paio di scarponcini comodi, oggi vi porterò in giro per le strade super trafficate di Amsterdam, così grande, bella, frenetica e sempre in continuo movimento. Amsterdam non si ferma mai, è una città sempre viva, di giorno e di notte, con il sole e con la pioggia. Di cose da fare e da vedere ce ne sono parecchie, ma come promesso, niente lista dei musei più belli, delle piazze e dei monumenti da visitare, solo emozioni e piccole sorprese!

Amsterdam canali

Prima di tutto, vorrei darvi un consiglio. Cercate di camminare tanto, non siate pigri, se le distanze lo consentono, evitate i mezzi, passeggiate lungo i canali, camminate anche se fa freddo e tira vento, vi riscalderete presto! Camminate come dei veri viaggiatori, con la cartina in una mano e l’ombrello nell’altra, perchè in Olanda piove spesso e volentieri. Avete idea di com’è bello camminare sotto la pioggia? E se dovesse aumentare, rifugiatevi in un caffè, sono tutti meravigliosi!

Amsterdam breakfast

Questo posticino delizioso per esempio, si trova n una delle stradine della zona antica di Amsterdam, molto carino e accogliente, ideale per gustare una ricca colazione in piedi, o seduti in un angolo arredato come se fosse il salottino della nonna, con una magnifica vista sul canale.

Amsterdam colazione

Se il salotto della nonna non fa per voi, potrete accomodarvi su robuste cassette di legno con cuscini a fiorellini e, al posto del tavolo, dei bancali riciclati!

Amsterdam mercato-galleggiante

Non soffermatevi solo nelle zone “suggerite”, spesso e volentieri camminando, si scoprono per caso zone ancor più belle di quelle consigliate per i turisti. Io amo camminare, lo faccio volentieri e perdermi per le viuzze nascoste di Amsterdam, scoprire piccoli quartieri, bakerie che sfornavano pane di tutti i tipi, negozi stravaganti, mi ha aiutato a capire che il Jordan, il famoso quartiere più alla moda di Amsterdam, è bello tanto quanto gli altri! Il Bloenmarket, è famoso il mercato galleggiante di Amsterdam. Un mercato troppo pieno di bancarelle di souvenir, di bulbi di tulipani, di fiori veri e terribilmente finti. La bancarella più bella in assoluto è questa, con bouquet di fiori essiccati che spuntano ovunque, anche dal soffitto!

Amsterdam fiori-essiccati

Quando al mattino splende il sole nel cielo di Amsterdam, non vuol dire che non pioverà, ma potrebbe essere l’occasione giusta per fare un giretto nel bellissimo parco di Amsterdam, il Vondelpark, oppure maxi palestra a cielo aperto!! Gli olandesi sono molto, moooooolto sportivi e camminare semplicemente nel parco, era quasi imbarazzante! Erano tutti impegnati in qualcosa, chi pattinava, chi andava in bici, chi faceva jogging, chi joga, chi stretching, chi correva con il passeggino, c’erano persino gruppi di mamme in attesa, che facevano esercizi… Fortuna che ogni tanto capitava di vedere anche persone che erano nel parco per godersi la splendida giornata di sole, distese sui plaid, in totale relax!!

amsterdam vondelpark

Amsterdam ci ha regalato sempre tante e bellissime emozioni! Attraversare i ponti, scattare foto, sbirciare nelle finestrone bianche delle case e… trovarsi tutto a un tratto, di fronte alle vetrine di un meraviglioso negozio di vestiti vintage, era tutto quello che avevo sempre sognato di fare!

amsterdam accessori-vintage

Impossibile non entrare e scattare qualche foto, ci sono cappelli, guanti, borsette, occhiali da sole, bijoux e tantissime scarpe allineate sui gradini di una vecchia e ripida scala di legno. Avete presente l’espressione di una bimbetta che ha appena visto le vetrine di un negozio di caramelle e cioccolate? Beh, io avevo la stessa faccia!!

Amsterdam negozio-vintage

Gli abiti sono tanti e tutti elegantissimi, questa boutique è fantastica e profuma di buono, è inutile dirvi che sarei rimasta chiusa lì dentro a sbirciare per ore negli armadi e nei cofanetti rivestiti di pizzo!

Amsterdam vestiti-vintage

L’orario e la durata della pausa pranzo cambiava ogni giorno, era divertente anche scegliere il menù del giorno in base a localini che incontravamo, non dimenticherò mai la zuppa di verdure gustata seduta su una vecchia panchina di legno, tra i sorrisi dei passanti incuriositi e un morso di pane nero! Amsterdam è ricca di birrerie, in ogni angolo ne spunta una, ma se siete dei veri intenditori, visitate il mulino a vento, all’interno troverete un vecchio birrificio nel quale potrete gustare tantissime birre, di ogni gradazione, colore e sapore!

Amsterdam mulino

Se siete appassionati di vintage, il quartiere Pijp di Amsterdam vi regalerà grandi emozioni! Ora vi racconto una storia… Voi credete nel destino? Io si e ne ho avuto conferma mentre passeggiavo tra le bellissime bancarelle del mercatino vintage. Questa volta ce n’erano tante e tute diverse. Finalmente intravedo una bancarella di libri vecchi, che adoro tantissimo. Punto con lo sguardo uno scatolone, ne supero altri quattro pieni di libri, ma io ne afferro solo uno, era un vecchio quaderno, quelli con le copertine rigide e scure, vecchio e rovinato, proprio come piace a me…

Amsterdam mercatino-vintage

Lo guardo meglio, lo apro, lo sfoglio, lo giro e lo rigiro e… guardate cosa c’è scritto sull’etichetta! DE EDDA, probabilmente avrà un altro significato, forse non sarà un nome proprio di persona, sarà qualcos’altro che non so, ma c’è scritto comunque il mio nume su quel quaderno! Forse è pura fantascienza, ma a me piace pensare che quel quaderno, era lì per me, era destinato a me…. è così bello sognare un pochino!

Amsterdam quaderno

E dopo mille emozioni, tante scoperte, centinaia di foto scattate e qualche chilo di troppo, ohi ohi, ohi c’era da pensare alla partenza! So già che mi mancherà tutto dell’Olanda, mi mancheranno i fiori, i canali, le torte di mele, le spremute d’arancia, le biciclette, mi mancherà persino la pioggia e la stanza d’albergo più brutta e costosa del tour (ed ora che sono a casa, confermo, mi manca tutto troppooooo!)! Il magone passa in fretta, perchè Amsterdam di notte è ancora sveglia, orgogliosa di mostrare a tutti il suo lato più tollerante, più colorato e più trasgressivo di sempre! Il famoso quartiere a luci rosse, è uno dei quartieri più vecchi di Amsterdam ricco di palazzi antichi e vecchie chiese da non perdere! Un quartiere di un fascino particolare, caratterizzato anche dall’odore acre proveniente dai numerosi coffee shop, un quartiere vivo, che fa riflettere e sorridere, capace di regalarti forti emozioni anche solo con una semplice passeggiata distensiva e scaccia pensieri pre-partenza! Sappi, mia bellissima Olanda, che il mio, è solo un arrivederci, tornerò presto a trovarti, sei troppo bella e creativa per fare a meno di te!!

Amsterdam quartiere-a-luci-rosse

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


4 pensieri su “Viaggio in Olanda: Amsterdam una città da vivere di giorno e di notte

  1. Anna

    Che dire, non trovo le parole. Ho gli occhi lucidi e densi di immagini, il cuore colmo di emozioni e la mente in “viaggio”. Mai stata più soddisfatta di leggere un diario di viaggio. Stra stra felice e la storia nel racconto è troppo bella. Destino o no L’Olanda ha decretato: serve tornarci magari a maggio 🙂 un grande bacioooooo

    Replica
    1. La Figurina Autore articolo

      Che bella sorpresa, grazie di cuore Annaaaaaaaaaa!! Sai, è stato emozionante anche per me rivivere il viaggio giorno dopo giorno… e poi, non vedevo l’ora di raccontare la mia mini storia così assurda e divertente da non sembrare vera! Un baciotto grande anche a te e a prestissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook