Tutorial: come realizzare una casetta di carta per la vostra craft room

casetta di carta

Se per caso nella vostra craft room o nel vostro piccolo ma indispensabile, oserei dire VITALE angolo creativo, ci dovesse essere ancora un pochino di spazio, allora il regalo che ho preparato per voi potrà esservi molto molto utile! Che bello, non vedevo l’ora di dirvelo!!! In questo fine settimana ho preparato un piccolo contenitore di carta riciclata a forma di casetta da costruire e personalizzare con carta colorata e post-it rigorosamente abbinati! Una casetta da tenere sempre a portata di mano per scrivere messaggi, appunti e custodire oggetti e accessori di piccole dimensioni che altrimenti rischieremmo di perdere in ogni momento (almeno io)!  Dunque amici creativi, basta un clic sull’immagine che vedete qui sotto per entrare nel mio canale e guardare il video tutorial casetta di carta

Ops dimenticavo il link con il template da scaricare si trova nella descrizione del video!

casetta di carta occorrente

OCCORRENTE:

– Template da scaricare
– Carta da regalo
– carta colorata
– Cartoncino riciclato
– Colla Vinavil
– Riga
– Pennello
– Matita
– Forbici
– Post-it

casetta di carta preparazione

Stampate il template (troverete il link sul mio canale youtube), ritagliate e ripassate i bordi sul cartoncino riciclato (io ho utilizzato la scatola dei cereali) e ritagliate. Rivestite le facciate esterne di ogni sagoma con la carta regalo e la parte interna con la carta colorata. Modellate bene ogni sagoma e assemblatele tra loro utilizzando la colla Vinavil. Fate asciugare bene e completate la casetta di carta posizionando i post-it colorati sul tetto… e adesso finalmente avrete un bel posticino carino per conservare gli oggetti più piccoli che utilizzate nel vostro angolo craft.

casetta di carta

Se avete parecchio spazio, realizzate tante casette di carta, tutte colorate, inserite un gancino sul retro di ogni casetta e utilizzatele non solo come contenitori ma anche come decorazione per la parete della vostra craft room!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook