Tutorial: Come realizzare un cappellino puntaspilli

cappellino puntaspilli

Il riciclo creativo, oltre a dare libero sfogo alla nostra fantasia, ci permette di dare nuova vita a vecchi oggetti o materiali di scarto, come i tappi dei barattoli che spesso si rovinano e si cestinano. E così un tappo, un pezzetto di stoffa ritagliato da una vecchia gonna rovinata, un bottone e dei nastrini riciclati, hanno contribuito alla realizzazione del mio piccolo video tutorial che non vedo l’ora di mostrarvi!! Si si è proprio così non vedo l’ora, perchè il mio mondo creativo e ricicloso mi piace un sacco, mi ci trovo bene, fin troppo bene, c’è spazio per tutto, per qualsiasi oggetto, qualsiasi materiale e qualsiasi idea! Pensate che mi stupisco sempre, ogni giorno, ogni momento… è incredibile come materiali di scarto apparentemente insignificanti e inutili possano trasformarsi in oggetti meravigliosamente belli!

Avete già guardato il video tutorial? Cliccate l’immagine che vedete qui su!

cappellino puntaspilli occorrente

OCCORRENTE:

– stoffa
– ago e filo
– tappo
– ovatta
– cartone
– forbici
– matita
– colla a caldo
– bottoni
– nastrini colorati

cappellino puntaspilli tappi

Prendete dei ritagli di stoffa, io ho utilizzato il tessuto di una vecchia gonna ormai rovinata, disegnate e ritagliate un cerchio aiutandovi con un oggetto circolare, in questo caso ho utilizzato un piatto. Cucite i bordi con ago e filo, quindi tirate delicatamente il filo ottenendo un sacchetto e riempitelo con abbondante ovatta.Tagliate un cerchio di cartone della misura del vostro tappo, inseritelo all’interno del sacchetto, tirate bene il filo cercando di bloccare il dischetto all’interno del sacchetto e completate la cucitura.

cappellino puntaspilli fai da te

Incollate del nastrino colorato intorno al tappo e decorate con un fiocchetto e un bottone. Inserite il sacchetto, incastrando il dischetto di cartone all’interno del tappo. Completate il cappellino puntaspilli incollando un bottone al centro.

cappellino puntaspilli tutorial

Questo cappellino da pasticcere da utilizzare come puntaspilli è la prova che con l’utilizzo di pochi materiali, per lo più riciclati, e un pò di fantasia si può creare qualsiasi cosa!  Ecco perchè è difficile che possa liberarmi così facilmente di una bottiglietta di plastica, di un barattolo, di un piatto rotto, di un nastrino o di un tappo per esempio, perchè ne sono certa, prima o poi mi servirà per realizzare qualcosa di carino e utile che fotograferò, impaziente di mostrarvelo… evviva il riciclo creativo!!!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook