La pasta di mais: ingredienti e preparazione

Finalmente è arrivato il momento di parlarvi della pasta di mais, una pasta liscia, di colore bianco e super morbidosa… la mia preferita! La pasta di mais si prepara in casa come la pasta di sale, ma non è possibile paragonarle per le tante differenze. La pasta di mais infatti non teme l’umidità, non và cotta in forno e di conseguenza si asciuga più velocemente della pasta di sale, si conserva più a lungo e a differenza delle altre paste fatte in casa, la pasta di mais non si deteriora. La pasta di mais è una pasta modellabile utilizzata per creare oggetti di vario genere. È una pasta che ci permette di eseguire con facilità delle lavorazioni di estrema precisione, come i piccoli dettagli, le foglie, i petali per esempio. Il risultato finale è meraviglioso, ricorda quello della porcellana, ecco perchè viene anche chiamata “porcellana fredda“, e al tatto, ogni creazione risulta sempre perfettamente liscia. Potete scegliere di colorare la pasta di mais prima di essere lavorata o anche dopo, utilizzando in entrambi i casi i colori acrilici. A differenza delle altre, la ricetta che vi propongo oggi, salta un passaggio, la cottura!! Siete pronti per scrivere la “lista della spesa”? Dunque, tutti gli ingredienti che vi serviranno per preparare la pasta di mais sono: colla Vinavil o Pritt, amido di mais (Maizena), che troverete in qualsiasi supermercato nel reparto dolci, olio Johnson, bicarbonato, glicerolo, da acquistare in farmacia, un cucchiaio, un cucchiaino da caffè, un foglio di pellicola trasparente e un piatto fondo o una coppetta in plastica.

Pasta di mais1

Utilizzate il cucchiaio come dosatore, quindi prendete tre cucchiai rasi di amido di mais e versateli nel piatto, aggiungete un cucchiaio di olio che renderà la pasta più morbida,

Pasta di mais2

aggiungete mezzo cucchiaino di bicarbonato che servirà a non far formare la muffa, soprattutto perchè questa pasta non verrà cotta.

Pasta di mais3

Basteranno poche gocce di glicerolo che serviranno a dare un aspetto cerato alla vostra pasta di mais, oltre a renderla molto morbida.

Pasta di mais4

e tre cucchiai di colla. Amalgamate il tutto aiutandovi con il cucchiaio.

Pasta di mais5

Appena notate che l’impasto comincia ad essere abbastanza compatto,

Pasta di mais6

incominciate a lavorarlo con le mani fino a quando non avrete ottenuto una palletta morbida e liscia. Se la pasta ottenuta risulterà troppo appiccicosa, aggiungete altra farina.

Pasta di mais7

Prendete un pò di pellicola trasparente e avvolgete bene la pasta di mais. La pasta ben conservata, si potrà utilizzare anche a distanza di un paio di settimane. Non dimenticate di mettervi un pò di crema sulle mani, lavorare ancora un minuto la pasta ed infine chiuderla nella pellicola. Un passaggio importante che vi aiuterà a non far asciugare la vostra pasta.

Pasta di mais8

Vi consiglio di lasciar riposare la pasta di mais qualche ora prima di realizzare una creazione qualsiasi, perchè in genere la pasta appena fatta risulta sempre troppo morbida per essere lavorata. Ricordatevi che gli attrezzi adoperati, vanno utilizzati solo per questo tipo di lavorazione, anche se ben lavati, non potranno più essere utilizzati per il cibo. Ovviamente non basterà provarci una volta sola, bisogna tentare e ritentare, perfezionando le dosi e migliorando la tecnica, Potreste chiedere anche l’aiuto dei vostri bambini perchè la pasta di mais non è una pasta sintetica, potreste prepararla insieme e realizzare piccole cose utilizzando delle formine per esempio. E vedrete che anche voi sarete in grado di preparare una pasta di mais perfetta!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook