Lasciatevi trasportare in un altro mondo con il profumo Alien

profumo Alien

Tenetevi forte perché nelle prossime righe parleremo non solo di uno stilista pazzesco, che ha fatto della sua vita una continua dedica al mondo della moda e dello spettacolo, ma anche di una delle sue più fortunate creazioni: un profumo.
Non è stato certo il suo primo profumo, ma è uno dei più famosi. Parliamo di Thierry Mugler profumi, sì: essenze che, da Angel in poi, hanno stregato i nasi di tutto il mondo.

Thierry Mugler: tra moda e profumi

Uno stilista eclettico, irriverente, giocoso e molto prolifico è quello che è venuto a mancare pochi giorni fa: Thierry Mugler, grandissimo creatore dei corsetti più irriverenti e pazzi del mondo, quello che per primo ha fatto sfilare una diva del cinema in passerella (Diana Ross, nel 1991). Pensate che è stato in grado di prendere spunto anche dal mondo degli insetti per mettere a segno dei colpi di moda pazzeschi. Un artista magnifico che, come spesso accade, a un certo punto della sua carriera decide di darsi anche al campo dei profumi.

È così che è nato Angel, una vera e propria icona dagli anni ’90 e negli anni a seguire. Non esisteva una sola ragazza che non desiderasse possedere la mitica boccetta a forma di stella azzurra, angelica, appunto.
Sapevate che si è dato anche alla direzione di video musicali? Sì, perché il video di “Too funky” lo ha girato lui, riprendendo una sua meravigliosa sfilata di moda (con i nomi delle dive delle passerelle dell’epoca: tutte quante insieme!). 

profumo Alien

Successivamente ha pensato bene di regalarci il profumo di cui vorremmo parlare nelle prossime righe. Alien profumo per le donne che desiderano qualcosa di magico, di forte e potente, una navicella che le porti nello spazio. E cosa rende questo profumo così speciale? Partiamo dal packaging, perché lo stilista non ha mai lasciato niente al caso. Una boccetta viola dal taglio originalissimo, che sembra un creatura aliena vestita con un pregiato abito in seta, con mantello principesco.

Quanto alle note, la vostra curiosità è subito servita. Per chi ancora non lo conoscesse, si tratta di un profumo caldissimo, in cui spiccano l’ambra, il dolce profumo del legno e infine il gelsomino che spicca tra tutti. Ecco forse perché il colore viola della boccetta. Ma non pensate sia un profumo floreale. Fa parte della famiglia dei profumi legnosi, con una coda di ambra da far girare la testa.
Non è il profumo che mettereste qualora voleste passare inosservate, poiché rappresenta di una creazione capace di far girare lo sguardo di tutti al vostro passaggio. Accende un riflettore olfattivo sulla vostra persona, amplificandone la componente aliena, appartenente proprio a un altro mondo rispetto a quello dove state camminando.

Un uomo, un artista, un fine conoscitore dell’animo umano e, perché no, anche del regno animale. Thierry Mugler è stato tutto questo, noi ne cantiamo le lodi perché sappiamo esserne consapevoli. Una sua creazione potrebbe oggi campeggiare, come un’opera d’arte, sulla mensola del nostro bagno, pronta a farci sentire speciali a ogni vaporizzazione. Cosa aspettare, dunque? Il profumo Alien vi aspetta, per portarvi altrove.

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook