Orto in casa: 3 soluzioni facili per coltivare frutta e verdura anche senza semi!

Orto in casa fai da te

Coltivare, piantare un semino in un vaso, vedere germogliare minuscole piantine dalla terra, ha un impatto positivo sulla salute fisica e mentale. Probabilmente lo sapete già, ma è sempre meglio ricordarlo! Fare giardinaggio riduce lo stress, aiuta ad affrontare circostanze difficili, favorisce la salute psichica e migliora le abilità cognitive. Per questo bisognerebbe dedicarsi al giardinaggio quotidianamente, appena si ha un po’ di tempo libero a disposizione. Si tratta di un’attività adatta a tutti, adulti, bambini e anche anziani costretti a trascorrere troppo tempo in casa. Non bisogna avere necessariamente un terreno da coltivare, basta anche un piccolo balcone e delle aromatiche da travasare. Infatti anche un piccolo orto in casa diventa un vero balsamo per l’anima. Se non l’avete ancora realizzato e non vi siete mai avvicinati a questo passatempo a dir poco salutare, dovreste farlo subito! Qui di seguito scoprirete semplici tecniche di orticoltura, consigliate per chi è alle prime armi. Come piantare i semi, come coltivarli e come ottenere delle piantine per il vostro orto senza avere i semi! Approfittate delle belle giornate di sole che la primavera regala e scoprite il piacere di sporcarvi le mani. La vostra salute ve ne sarà grata!

Orto in casa: se siete alle prime armi, cominciate così

Se per qualsiasi motivo non vi siete mai avvicinati a questa piacevole attività, cominciate da qualcosa di semplice come le piantine aromatiche. Si tratta di piante semplici da coltivare, non richiedono toppe cure. Sono molto generose, sempreverdi e profumatissime, perfette anche per dare un tocco di colore anche in cucina! Il rosmarino, il basilico, il prezzemolo, la salvia, il timo, la menta, regalano tanta soddisfazione con pochissimo sforzo, soprattutto perché si trovano facilmente anche dal verduraio di fiducia, oppure al supermercato del paese. L’unico impegno, oltre ad innaffiare regolarmente il terreno, sarà quello di travasarle in vasi più adatti. Dal vaso di terracotta, a contenitori di recupero come barattoli di vetro, latta, vecchi tegami, coppette in ceramica o vecchie teiere. Perfetti per un tocco creativo sul balcone o in cucina!

Orto in casa

Se invece avete voglia di sperimentare qualcosa di più impegnativo, acquistate dei semini di lattuga o di pomodoro, sono semplici da coltivare e crescono anche abbastanza velocemente. Troverete con facilità anche i semini di varie specialità di lattuga. Versate in un vaso alto almeno 30 cm del terriccio e sabbia per facilitare il drenaggio e aggiungete il terriccio. Distribuite i semi di lattuga distanziati l’uno dall’altro e copriteli con altro terriccio. Mantenete sempre il terreno umido. Se invece avete più spazio a disposizione, potreste valutare l’idea di creare un piccolo orto selezionando gli ortaggi che utilizzate frequentemente. Qualche piantina di zucchine, di patate, pomodori, melanzane, ecc.

Orto in casa vasi

Potreste avere tutto l’occorrente già in casa! Ecco dove e cosa cercare

Spesso però basta aprire frigorifero e dispensa per trovare semini da piantare in vaso. Ci avevate mai pensato? Peperoncini, pomodori, fragole, peperoni, zucchine, legumi, se avete anche solo uno di questi alimenti, avete dei semi da piantare subito. Come fare? Recuperate i semini dei pomodori dei peperoni delle zucchine, delle fragole, fateli asciugare al sole e conservateli separatamente. Recuperate dei piccoli recipienti e del terriccio. Potreste anche riciclare materiale di scarto che avete in casa. Rotoli di carta igienica, contenitori delle uova, vasetti in plastica, barattoli in latta o vetro, persino dei gusci d’uovo possono essere utilizzati come piccoli recipienti per far germogliare i semini. Aggiungete il terriccio che dovrà coprire i semi, coprite con un coperchio in plastica o un po’ di pellicola trasparente e teneteli al sole. Appena spuntano i germogli, travasateli in contenitori più grandi.

Orto in casa consigli facili

Vi sembra un procedimento troppo lungo e complesso per voi? Non demoralizzatevi, potreste fare giardinaggio anche senza piantare semi! Esiste infatti un altro modo per creare un orto in casa, un metodo più rapido ma altrettanto gratificante. Acquistate verdura biologica come patate, cipolle, sedano, lattuga e carote, per esempio. Tagliate le estremità e mettetele in un recipiente con dell’acqua, oppure in vasetti singoli. Dopo qualche giorno spunteranno delle radici e piccoli germogli. Saranno pronte per essere piantate in vaso. Di frutta e verdura non si butta via nulla! Se una vecchia patata germoglia, dividetela in quattro e sotterratela in un vaso alto almeno 30 cm. Esponetelo al sole e mantenete umido il terreno. Quando cominceranno a seccare leggermente le foglie esterne, sotto terra troverete delle patate.

Come vedete l’orticoltura non è dunque un privilegio riservato esclusivamente a chi ha un giardino. Basta un balcone, o una finestra luminosa per sperimentare il piacere di osservare un seme che germoglia grazie alle vostre cure!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook