Feng Shui: come arredare una stanza per lavorare da casa

lavorare da casa

Lavorare in smart working ha permesso a tantissime persone di vivere la casa come mai prima d’ora, evitando stress dovuto ai ritardi e risparmiando tempo impiegato negli spostamenti per raggiungere il posto di lavoro. Ma per chi non è abituato e non ha mai lavorato così a lungo in casa, ha dovuto fare i conti con una nuova organizzazione del proprio tempo, non così semplice da riprogrammare. E ha dovuto lottare ogni giorno con le continue distrazioni presenti in casa. Per risolvere questo problema e ritrovare l’equilibrio perso, vi basterà arredare una stanza o parte di essa, con seguendo le regole del Feng Shui ed essere produttivi anche in smart working.

Io lavoro da casa ormai da qualche anno e anche io ho dovuto riorganizzare gli spazi per trovare una postazione ideale, quell’energia improvvisamente svanita e la forza per rimanere concentrata, come se stessi lavorando in ufficio.

Il Feng Shui, che tradotto in cinese significa vento e acqua, è una disciplina che stabilisce un’armonia perfetta tra le persone e l’ambiente. Grazie al Feng Shui infatti è possibile migliorare il flusso di energie e creare un ambiente armonioso e piacevole, capace di influire positivamente sulla concentrazione e la produttività sul lavoro di ogni giorno, pur restando a casa.

Scegliete una stanza libera, o una zona confortevole della casa

Per lavorare da casa è necessario avere a disposizione una stanza da arredare in base alle proprie necessità. Ma saranno in pochi ad averne una completamente libera, quindi il mio consiglio è quello di scegliere uno spazio in un ambiente della casa che ritenete adatto e confortevole, e organizzarlo seguendo le regole del Feng Shui.

Come posizionare la scrivania

Scegliete un piano da lavoro, una scrivania comoda e spaziosa e sistematela nella posizione dominante per ottenere l’energia positiva mentre siete seduti. Posizionatela quindi lontano dalla porta e non in linea con essa. Quando sarete seduti dovete sentirvi solidi e sicuri, per questo sarà importante avere una parete alle vostre spalle, oppure una struttura fissa protettiva, come una libreria o dei pannelli divisori. Meno movimento avrete alle vostre spalle e più alta sarà la concentrazione durante il lavoro. Per lo stesso motivo non posizionatevi nemmeno di spalle alla finestra. Dovrete definire anche l’area dedicata all’ufficio posizionando dei separè o delle piccole librerie che vi serviranno anche come piani d’appoggio.

Pulizia e ordine aiutano

Come per ogni stanza della casa, anche per la zona ufficio vige la regola dell’ordine. Ogni spazio e ripiano dovrà essere sempre in ordine, liberatevi di ciò che non serve e ritenete superfluo. Trovate un assetto chiaro e ordinato per la scrivania e mantenetelo! Posizionate a destra gli strumenti fondamentali per il settore delle relazioni (smartphone, agende,..), la sinistra invece coincide con la carriera e la creatività (blocchi appunti, computer…) Se il disordine fa parte del vostro carattere, pianificate un giorno della settimana per sistemare la vostra stanza da lavoro. Lavorare da casa implica maggiore organizzazione!

Le piante: una connessione costante con la natura

Il Feng Shui è una disciplina che ci insegna come ogni cosa sia capace di evocare delle precise sensazioni. Quindi liberatevi di tutti quegli elementi di disturbo, darete spazio alla vostra creatività. Aggiungete delle piante, sono elementi d’arredo green, purificano l’aria e il Feng Shui le considera come una connessione costante con l’elemento naturale anche in spazi chiusi.

L’illuminazione è importantissima in un ambiente di lavoro. Sfruttate il più possibile la luce naturale. Aggiungete delle lampade per illuminare la scrivania e l’intera stanza. Per i nuovi acquisti privilegiate il legno e il metallo, due materiali che aiutano a mantenere il legame tra l’uomo e la natura.

Quando le immagini stimolano la creatività

Se avete delle pareti libere, aggiungete delle stampe e delle immagini che vi piacciono molto, saranno uno stimolo in più per la vostra creatività. Vi sembrerà banale ma le immagini aiuteranno la mente a spaziare e ad andare oltre lo spazio circoscritto. Per questo motivo è importante non posizionare la scrivania davanti ad un muro, ma in direzione di una finestra, l’energia vitale deve essere lasciata libera di fluire armoniosamente passando proprio da questi punti luce.

Non rinunciate al comfort, una regola che va oltre il Feng Shui!

Seguire alla lettera tutte le regole del Feng Shui sarà impossibile soprattutto se non si ha un’intera stanza a disposizione. Il mio consiglio quindi è quello di scegliere soprattutto una zona confortevole della casa per organizzare la scrivania. Se vivete da soli non avrete grandi difficoltà, me se avete una famiglia con figli, escludete la cucina, corridoi o la zona living. Piuttosto cercate di ricavare una spazio nella camera da letto, in tal modo potrete chiudere la porta e isolarvi completamente, il modo migliore per essere concentrati e produttivi. E ricordatevi che la postazione da lavoro deve essere sempre confortevole, non rinunciate ad una scrivania spaziosa e una seduta comoda. Evitate sgabelli e poltrone da salotto!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook