Tutorial: come realizzare un nido naturale per decorare la tavola di Pasqua

nido naturale

Io non cerco, trovo, lo disse Picasso, non io!! Una frase che mi è venuta in mente proprio oggi, mentre cincischiavo in veranda con guanti da giardiniera creativa, forbici e paletta! Ma andiamo con ordine, oggi vi racconto come nasce un’ispirazione! Premetto che sono in netto ritardo, per quanto riguarda la potatura delle piante, ma in questo periodo dell’anno c’è sempre una gran confusione meteorologicamente parlando, ieri era autunno e oggi è primavera, ma sole o non sole devo farlo! Le piante di gelsomino mi aspettano e l’ispirazione quando arriva non avvisa, si posa accanto a te e se non la vedi vola via! Mi è venuta in mente quella frase, perché quando cerco qualcosa, un oggetto, una frase, un’ispirazione… il novanta per cento delle volte, non la trovo! Io torvo se non cerco, capite! Praticamente sono al contrario… se mi serve qualcosa devo fare il possibile per non cercarla, altrimenti non la trovo sicuro! Nel programma della mattinata, non avevo nessuna intenzione di cercare idee e ispirazioni, ma quando ho visto quei rametti di gelsomino per terra, mi è spuntata la lampadina di Archimede sulla testa… Rametti di gelsomino o qualsiasi altra pianta rampicante che abbia i rami sottili e flessibili, laccetti chiudi sacchetto, fiori e uova, ecco cosa serve per realizzare un nido naturale per decorare la tavola di Pasqua!

nido naturale centrotavola di pasqua

Raccogliete dei rametti e arrotolateli così come vedete in foto.

nido naturale tutorial la figurina

Fissateli tra loro con dei laccetti chiudi sacchetto di colore marrone. Arrotolate bene tutte le estremità e bloccatele con altri due laccetti in due punti opposti.

nido naturale di pasqua

Create due ghirlande di rami con due grandezze differenti. Quindi sovrapponetele e incastratele tra loro, creando così un vero nido di rami.

nido naturale con rami

Adesso arriva il bello, la decorazione del nido naturale che servirà per decorare la tavola di Pasqua!

nido naturale fai da te

Scegliete i fiori che più vi piacciono, create accostamenti freschi e delicati. Abbinate i colori dei fiorellini a quelli del tovagliato, ma mi raccomando, niente fiori finti, la bellezza di questo centrotavola fai da te di Pasqua sta nella semplicità

nido naturale

Per quanto riguarda le uova invece, potete scegliere uova vere, come le mie, oppure uova di cioccolata o di zucchero. In questo caso, acquistate uova con nuance che richiamino i colori dei fiori da voi scelti. E per concludere, ecco quel tocco in più che non guasta mai! Posizionate il nido naturale al centro della tavola e se volete rendere ancor raffinata la decorazione per la tavola di Pasqua, posizionate un piattino da dolce in porcellana, sotto ogni nido naturale di rami. Io ho utilizzato dei piattini vintage con un bordino dorato. Se non ne avete, chiedete alla vostra nonna o ancora meglio, fatevi un bel giretto in uno dei bellissimi mercatini vintage del vostro paese, di piattini retrò, se ne trovano sempre tanti e a buon prezzo, potrebbe essere l’occasione giusta per acquistarli! Ma ora mettiamoci a lavoro, la Pasqua è più vicina di quel che sembra! Spero di esservi stata d’ispirazione anche oggi, buon weekend miei cari lettori!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook