Pon pon fai da te: tante soluzioni per utilizzarli

Se l’inverno è un pò troppo grigio per i vostri gusti, proviate a dare un tocco di colore alla vostra casa e ricreare in un attimo un’allegra atmosfera anche a temperature polari! In che modo? Con i pon pon! Non ve l’aspettavate dite la verità! Effettivamente con i pon pon si possono realizzare e anche semplicemente decorare, tante di quelle cosine che nemmeno immaginate! Ma facciamo una cosa per volta,intanto, frugate nel vostro ripostiglio o nel cesto da lavoro abbandonato in qualche angolo della cucina e recuperate tutti i vecchi gomitoli, soprattutto quelli già utilizzati. Prendete anche una forchetta e, tenendo presente il tutorial fotografico che trovate qui sotto, incominciate a realizzare i vostri pon pon colorati.

tutorial

Dopo averne realizzati alcuni, potrete scegliere se realizzare un bel festone, aiutandovi con un ago per la lana e un filo di lana bianca, e decorare la parete di una cameretta per esempio,

festone pompom

oppure potreste realizzare una bella ghirlanda da appendere ad una finestra o alla porta di casa.

ghirlanda

E che dire di questi fiori morbidosi? Beh, che sicuramente non li troverete in nessun fioraio, nemmeno in quello più fornito, ma se vorrete potrete realizzare in un attimo delle favolose composizioni scegliendo il colore della lana da utilizzare e abbinarla ai colori predominanti della vostra casa.

pompom

Oppure potreste creare un originalissimo bouquet di pon pon da regalare al posto dei classici fiori.

bouquet

In realtà i pon pon non hanno bisogno di uno stile in particolare, ma si adattano perfettamente in qualsiasi contesto, in una sala da pranzo, scegliendo semplicemente di decorare il lampadario

lampadario

E perchè no, volendo potreste anche abbellire un copriletto un pò troppo semplice per i vostri gusti, applicando su tutto il perimetro dei grossi pon pon,

coperta

se avete piccoli gomitoli colorati da consumare, date un tocco di colore al vostro letto o al divano realizzando un allegro cuscino,

cuscini

e con tanta tantissima pazienza, anche un caldo e morbido tappeto!

tappeto

I pon pon diventano anche dei comodi segna libro

segnalibro

un porta chiave morbidoso

portachiavi

e se probabilmente ci viene più spontaneo immaginare i pon pon su di un cappellino di lana o su di una sciarpa

sciarpa

provate ad immaginare che effetto potrebbero avere su di una collana

colllana

oppure su di un semplice cerchietto!

rchietto pon pon

In un attimo potreste rinnovare anche l’aspetto ti un paio di ballerine non più nuove.

scarpe

 

e per chi come me adora tutti i cestini in vimini, guardate cosa ho trovato sul web, carinissimo vero?

cestino

Vi serve un’idea originale per il prossimo compleanno di vostra figlia? Beh, se ormai i palloncini rosa son troppo infantili per la sua età, provate con i pon pon! Addobbate la sala da pranzo con dei festoni di pon pon alternati con una serie di lucine bianche per esempio. Mentre per quanto riguarda la tavola, optate per un tovagliato allegro e abbinate degli originalissimi lega tovaglioli, composti da due o tre pon pon di colore e dimensione differente,

lega tovagliolo

e completate con dei piccoli segna posto realizzando dei pon pon più grandi ai quali dovrete inserirete un filo di ferro non troppo sottile, creare con l’aiuto di una pinza, un doppio cerchietto nel quale andrete ad inserire il cartoncino con il nome del vostro ospite.

segna posto

E per la zona bouffet, un bel festone composto da pon pon cupcake tutti colorati!

cupcake

e per concludere, una super torta decorata con una piccola ghirlanda di pon pon legata a due bastoncini in legno per spiedini.

decorazione torta

E proprio perchè nulla deve essere tralasciato, anche le confezioni regalo dovranno avere i loro pon pon colorati, e credetemi, lascerete tutti gli invitati senza parole!

chiudi pacco

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


2 pensieri su “Pon pon fai da te: tante soluzioni per utilizzarli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook