Il brunch della domenica

In realtà il primo pasto della giornata dovrebbe essere quello più abbondante e nutriente, e garantirci un buon rifornimento di energie per affrontare al meglio gli impegni e il lavoro. Ma purtroppo non è così, soprattutto in Italia dove la colazione si riduce ad un caffè o cappuccino e al massimo una brioche.

moka

Anche gli inglesi e gli americani che sono forse più abituati di noi ad una colazione simile ad un pranzo, non dedicano più tanto tempo al primo pasto della giornata, escluso il week end, soprattutto la domenica, giorno di riposo e del dolce far niente! Per questo la domenica, il breakfast si trasforma in Sunday brunch, che nasce dall’unione del breakfast e del lunch, un pasto da consumare in tarda mattinata o nel primo pomeriggio.

brunch domenicale

Pensate che questa tradizione è nata negli Stati Uniti circa 200 anni fa, poi si è diffuso in Inghilterra e da qualche anno è arrivato anche in Italia.

succhi di frutta

Se desiderate organizzare un brunch domenicale con le vostre amiche, vi basterà scegliere un luogo di relax come la vostra veranda o meglio ancora il giardino, distribuite tante sedute comode o sdraio quanti sono i vostri ospiti, e create un delizioso angolo buffet ricco di muffin dolci e salati, panini, cheescake, torte salate, yogurt, frutta, dolci, marmellate e per un brunch dal sapore americano, cucinate uova in tanti modi diversi, poi formaggi e salumi.

brunch caffè

Mentre da bere, non può mancare il classico caffè, accompagnato da succhi di frutta, acqua e bibite fresche.

brunch in giardino

Vi manca qualche ricetta? Prendete carta e penna, comincerò con la ricetta dei pancake, è facilissima, sbattete 2 uova con 185 ml di latte, aggiungete 125 gr di farina autolievitante e 2 cucchiai di zucchero, sbattete finchè la pastella sarà priva di grumi e fate riposare in frigo per almeno 15 minuti. Riscaldate il padellino per creps, se vi manca quello dei pancake, passate pochissimo burro e versatevi una cucchiaiata di pastella che farete dorare da ambo i lati. Serviteli caldi con frutta e sciroppo d’acero!

pancake

Non può assolutamente mancare la crostata di mele, sciogliete 175 gr di burro a bagnomaria e in una terrina mescolate 150 gr di farina, 1,5 cucchiaini di lievito, 50 gr di zucchero e 1/2 cucchiaino di sale. Versate il burro fuso e impastate fino a che l’impasto non sia omogeneo.Sistemate la pasta in uno stampo da 24 cm di diametro e distribuite le fette fette di mela. Infornate per 25 minuti.

crostata

Per i muffin americani invece, sbattete con lo sbattitore elettrico 180 gr di burro morbido con una bustina di vanillina e 200 gr di zucchero. Aggiungete la scorza di un limone e un pizzico di sale e mescolate ancora. A parte sbattete con la forchetta 250 ml di latte e 2 uova e 1 tuorlo e unitelo alla crema di burro. Versate poco per volta 380 gr di farina con 1 bustina di lievito e mischiate fino ad ottenere un impasto cremoso. Versate negli stampini  da 12 muffin compresi di pirottini, e infornate per 25 minuti a 180°

muffin

Un’altra ricetta semplice è quella dei french toast. Sbattete un paio di uova con 2 tazze di latte freddo e inzuppate velocemente le fette di pane bianco. Scaldate una noce di burro in un pentolino antiaderente e cucinate le fette di pane da ambo i lati, finchè l’uovo non sarà ben cotto. Il bello dei french toast è che si possono servire con qualsiasi cosa, con della marmellata, yogurt, frutta o sciroppo d’acero, ma anche con formaggi e salumi…che deliziosa bomba calorica!!!

ricetta-french-toast

Non tralasciate i particolari, tutto deve essere perfetto, anche in una situazione un pò informale come questa.Se non amate utilizzare piatti e bicchieri usa e getta, non serve rispolverate il vostro costoso servizio di piatti, basta utilizzare piatti e tazzine bianche o con tinte pastello assortite, in modo da poter abbinare tutto senza creare un disordine visivo. Non dimenticate di creare dei bellissimi centrotavola per i vostri fiori, prendete spunto da questa bellissima foto, recuperate una cassetta di legno, qualche boccale di vetro e tanti bellissimi fiori, e il vostro centrotavola è pronto!

brunch elegante

Serve sempre un pizzico di originalità anche quando si prepara un buffet, quindi spazio a cestini in vimini, utili per contenere tante specialità di pane per esempio, fornitevi di piccoli vasetti porta posate

vasetti

e create delle alzate per torte con il fai da te, incollando piatti e vecchie tazze, per ricreare un angolo buffet in stile shabby chic.Fate in modo che tutto sia a portata di mano, perchè durante il brunch domenicale, si mangia, si chiacchiera, ci si diverte  ma soprattutto ci si rilassa!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook