Tarte Tatin alle mele

Avete mai sentito parlare della Tarte Tatin? Io lo scoperta non molto tempo fa… mentre leggevo una pagina del mio libro, improvvisamente è apparso il nome di questo dolce delizioso. Credo di essere rimasta a fissare quel nome per un bel pò di tempo, immaginando la forma, il sapore, e interrogandomi sul nome! È stato divertente scoprire, che dietro questo strano nome c’è anche una bella storiella… si tratta di una torta tipica francese inventata nel 1900, anzi, forse è meglio dire inventata per sbaglio dalle sorelle Tatin, famose per il loro ristorante, spesso frequentato dai cacciatori della zona. Si racconta che una della sorelle, mentre preparava una torta di mele per il pranzo dedicato all’apertura della caccia, si accorse di aver infornato la crostata senza aver foderato il fondo della tortiera con un’altro disco di pasta, lasciando quindi caramellare le mele. Nonostante tutto, i cacciatori apprezzarono moltissimo questa crostata, trasformandola in uno dei dolci più famosi della Francia: la Tarte Tetin. E dopo questa bella storiella, vi svelo gli ingredienti della dolce ricetta della settimana…

Tarte tatin alle mele

 

INGREDIENTI:

  • 5 mele
  • 110 g di burro
  • 120 g di zucchero
  • cannella in polvere
  • 1 disco di pasta brisèe
  • 1 teglia rotonda antiaderente 
  • 1 limone

 

PROCEDIMENTO:

Sbucciate le mele e tagliate ogni mela in otto spicchi e lasciatele riposare in una coppa con un pò di succo di limone. Tagliate il burro a pezzettini e mettetelo nella teglia antiaderente con lo zucchero, accendete il fornello a fuoco medio e aspettate che lo zucchero caramelli. Mescolate fino a quando il composto non diventa marroncino. A questo punto, aggiungete le mele, distribuitele bene coprendo tutta la superficie della teglia, aggiungete un pò di cannella in polvere e coprite con un foglio grande di carta stagnola. Alzate la fiamma e cuocete per altri 5 minuti. Intanto formate un disco con la pasta brisèe, una volta trascorso il tempo necessario, spegnate il fuoco, eliminate la stagnola e posizionate il disco di pasta brisèe sopra le mele, cercando di avvolgere all’interno i bordi della pasta. Infornate a 180° per 30 minuti.

Tarte tatin

A cottura ultimata, aspettate che la tarte Tatin si raffreddi completamente, e con l’aiuto di un bel piatto grande, capovolgete la torta. Gustatela tiepida, ma anche fredda, gustatela seduti, in piedi, in compagnia o no, insomma, chiudete gli occhi e gustatela come più vi piace, ma cosa molto importate, ringraziamo insieme le sorelle Tatin per questo delizioso sbaglio e per aver creato involontariamente una golosa crostata di mele caramellate, facile da realizzare e perfetta per chi come me ama le mele e il loro sapore dolce! Vi consiglio di non riscaldarla mai al microonde, la pasta diventerebbe troppo dura. Beh, forse è un consiglio inutile perchè finirà in un attimo!!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Un pensiero su “Tarte Tatin alle mele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook