Caldaie murali a condensazione, come scegliere senza sbagliare

caldaie murali

Chi segue abitualmente il mio blog, senza dubbio saprà che mi trovo nel bel mezzo di una ristrutturazione di un appartamento! Fortunatamente adesso, sono a buon punto e a breve mi trasferirò nella mia nuova casetta. Tra le opere di restauro, sostituzioni e modifiche varie, ho dovuto cambiare anche la caldaia ormai vecchiotta. E per scegliere una nuova caldaia adatta alle mie necessità, ho preferito fare qualche ricerca in merito. Ero consapevole di essere impreparata sull’argomento, si tratta pur sempre di cifre importanti da investire e non volevo assolutamente sbagliare! Probabilmente alcuni di voi lettori in questo momento, staranno vivendo il mio stesso disagio: un’infinità di dubbi e perplessità su quale caldaia a condensazione scegliere per non sbagliare! Per questo motivo sono certa che questo articolo vi aiuterà sicuramente a scegliere il meglio per voi! Le caldaie murali sono le classiche caldaie da parete presenti in ogni appartamento. Si definiscono “murali” semplicemente perché una volta installate vengono fissate alla parete, preferibilmente esterna dell’appartamento. Le ultimissime normative infatti, hanno imposto il rispetto di alcune esigenze al riguardo e tra queste c’è anche l’obbligo di installare e posizionare le caldaie solo all’esterno delle abitazioni.

Una volta installate, le caldaie murali necessitano di revisioni e manutenzioni obbligatorie. Per garantire un ottimo funzionamento è importantissimo infatti una buona manutenzione dell’impianto e dei caloriferi, manutenzione che dovrà essere programmata con continuità negli anni. Io per esempio ho contattato Desivero e mi sono affidata ai loro esperti sia per quanto riguarda l’acquisto, sia per la manutenzione della nuova caldaia murale a condensazione. È importante sapere che oltre alla manutenzione, è obbligatorio anche il controllo dei fumi che dovrà essere eseguito da un professionista autorizzato, che dopo aver completato il lavoro vi dovrà lasciare una certificazione. Nonostante le dimensioni abbastanza ridotte, le caldaie murali sono in grado di garantire grandi quantità di acqua calda in pochissimo tempo e contemporaneamente anche un buon riscaldamento di tutti gli ambienti. Sappiate anche che se non vi dovesse piacere una caldaia murale a vista posizionata sul vostro bel balcone fiorito o in veranda, potreste valutare l’idea di nasconderla in una struttura in legno, in metallo o plexiglass che a livello visivo renderebbe tutto più gradevole e ordinato!

Caldaie murali consigli

Le caldaie a condensazione sono le più convenienti poiché sfruttano al meglio il potere calorifero dei carburanti. Ma come scegliere una caldaia murale migliore? Prima di acquistare o sostituire la vecchia caldaia murale con una nuova, dovrete valutare bene la grandezza dell’appartamento, quindi optare per una abbastanza potente da garantire un buon riscaldamento in ogni stanza, se si dovesse trattare di un’abitazione abbastanza grande. Oppure sceglierne una più piccola e meno potente per ambienti di metrature ridotte. Sarete in grado di acquistare una buona caldaia murale solo dopo aver valutato accuratamente le vostre necessità. Sul prezzo finale naturalmente incideranno la marca della caldaia e tra le migliori per esempio troviamo Beretta, Vaillant, Baxi. E naturalmente anche la potenza, i servizi e le spese di manodopera.

Caldaie murali a condensazione

Dopo questa semplice infarinatura, sarà ancora più semplice scegliere una caldaia a condensazione ideale per la propria abitazione. Il mio consiglio è quello di farvi sviluppare più preventivi possibili da esperti differenti, in modo tale da poter confrontare le varie proposte, evidenziare quali servizi sono stati inclusi nel prezzo e quali no, per poi scegliere il migliore a seconda delle vostre necessità.

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook