Come organizzare il balcone per la primavera

organizzare il balcone fiori

La bella stagione è già arrivata ma il vostro balcone somiglia ad una steppa arida? Niente paura, in questo articolo troverete tanti spunti e i miei consigli (appena collaudati), per organizzare il balcone per la primavera in brevissimo tempo e senza troppa fatica! Anche se le giornate sono ancora un po’ freschine, i raggi del sole di primavera riscaldano subito il cuore e regalano tanto buon umore, proprio come quando ci si dedica al giardinaggio.. Lo sapevate? Un motivo in più per scegliere di dedicare il nostro tempo libero al giardinaggio e alla preparazione del balcone. L’inverno lungo e freddo lascia sempre il segno sugli arredi esterni e soprattutto sulle piante purtroppo. Da dove cominciare? Dalle piante naturalmente! Con tutta sincerità, ammetto che per una buona organizzazione, si dovrebbe partire dalla pulizia generale del balcone, una di quelle serie e faticose che farebbe cambiare idea a chiunque! Il mio consiglio quindi, è di cominciare subito con tanta bellezza, facendo un divertente giretto al mercato o dal vivaio di fiducia, alla ricerca delle piante perfette per trasformare il vostro balcone in un piccolo giardino fiorito!

organizzare il balcone

Per organizzare il balcone vi serviranno oltre a dei sacchi di terreno, dei guanti da giardiniere, acquistate le piante sempre verdi e i rampicanti come l’edera, la boucanvillea o il gelsomino, perfetti per creare una parete verde e colorata.

organizzare il balcone in città

Se invece si tratta di un balcone soleggiato, optate per delle margherite, la lavanda e l’ortensia, pianta molto decorativa. Non dimenticate i gerani sempre molto generosi e facili da curare.

organizzare il balcone geranei

Per dare un tocco di colore in più, acquistate delle primule e delle viole, piantine che richiedono più attenzione ma troppo graziose per non averne nemmeno una! Scegliete i vasi più grandi per le piante più voluminose o per i rampicanti. Per le più piccole invece, optate per vasi o fioriere colorate, abbinate magari ai cuscini delle sedute esterne!

organizzare il balcone ortensia

E non dimenticate di creare un piccolo angolino dedicato alle piantine aromatiche che fanno sempre comodo averle a portata di mano per cucinare piatti freschi e primaverili.

organizzare il balcone aromatiche

Procedete quindi con le varie opere di giardinaggio, sostituite le piante secche con quelle nuove, potate, concimate e innaffiate. A questo punto sarete soddisfatti a tal punto da dedicarvi subito alle noiosissime pulizie di primavera degli esterni! Tapparelle, pavimento, ringhiere, salottini e mobiletti vari.

organizzare il balcone vimini

Se questi ultimi necessitano di una rinfrescata generale, non fatevi prendere dalla pigrizia, convincendovi che anche voi quest’anno avete subito il fascino senza tempo dello stile shabby (che tanto non ci crederà nessuno)!!! E dai su, il tavolino e le sedie sbiadite e corrose che avete sul balcone, renderanno inutile ogni sforzo! Siete a un passo dalla felicità, carteggiate le superfici rovinate, pulite con un panno umido e infine passate la vernice protettiva adatta e fate asciugare. Non vi porterà via troppo tempo e fatica, credetemi! In compenso vi renderà orgogliose del vostro lavoro. Forza gente, cosa aspettate ad organizzare il balcone? Armatevi di guanti, palette e terriccio e spalancate cuori e balconi, la primavera è arrivata!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook