Torta di mele all’acqua

torta di mele all'acqua

Ancora una volta, ancora, e mai l’ultima, MAI!! Di una torta di mele non se ne ha mai abbastanza, anche perché non si tratta mica di una torta qualsiasi, per me è molto di più! È una certezza, è un abbraccio, è una coccola, un regalo, una distrazione.. Una torta semplice, genuina che mi fa sentire bambina e mamma, anche se non lo sono ancora.. ma che strana sensazione, eppure è così! Di ricette ne sperimento tante, gli ingredienti cambiano ma le mele restano sempre. Questa volta per esempio ho sostituito il burro con l’olio d’oliva e il latte con l’acqua. Il risultato? Una torta di mele all’acqua leggerissima e profumata e stavolta ci saranno ben due strati di fettine di mele, perché è sempre meglio abbondare. E poi quanto son belle e buone le cose semplici, siete d’accordo? E allora non vi resta che continuare a leggere e scoprire anche questa volta, com’è semplice preparare un’ottima torta per la colazione del weekend e non solo!!

torta di mele all'acqua ricetta

INGREDIENTI:

  • 250 g di farina 00
  • 130 g di acqua
  • 80 g di olio d’oliva
  • 3 mele medie
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • cannella qb
  • 1/2 limone
  • 180 g di zucchero di canna

torta di mele all'acqua la figurina

 

PROCEDIMENTO:

Sbucciate e affettate le mele, mettetele in una coppa e irroratele con il succo di limone per non farle annerire. In una terrina a parte lavorate lo zucchero con le uova, aggiungete la farina setacciata con il lievito e alternate versando pian piano anche l’acqua. Unite l’olio d’oliva e la cannella in polvere. Rivestite uno stampo da 30 cm con carta da forno e versate un primo strato di impasto. Ricoprite con le mele. Versate l’impasto rimanente e completate con le altre mele tagliate a fettine e una manciata di zucchero di canna. Infornate la torta di mele all’acqua a 180°C per 40 minuti.

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook