Cantucci toscani con crema al mascarpone

cantucci toscani vin santo

Da buona toscana, la mia cara nonna amava tanto cucinare prelibatezze tipiche della sua bellissima regione e di ricettari ne aveva davvero tantissimi, fortunatamente qualche vecchio libro di ricette oggi è in mio possesso, qualcuno un po’ malandato e con le “copertine volanti” ma non importa, per me sono piccoli tesori di famiglia che arredano, impilati su una mensola della cucina, accanto ai miei ricettari nuovi! E chissà come mai, appena le temperature cominciano a cambiare, ne sfilo uno, sfoglio pian piano le pagine ingiallite e scelgo una ricetta, i cantucci toscani, ecco cosa desidero annusare nell’aria, un dolcissimo profumo di biscotti alle mandorle, tipici toscani! Chi di voi non ha mai assaggiato queste bontà? Lo sapevate che hanno bisogno di una doppia cottura? E che si possono servire sia accompagnati dal classico Vin Santo liquoroso (troppo liquoroso per i miei gusti), sia da una golosa crema al mascarpone? Io naturalmente, ho scelto la seconda versione, anche se i cantucci toscani son talmente buoni che si lasciano mangiare anche così, magari accompagnati da una tazza di tè o da un infuso profumato!

cantucci toscani

INGREDIENTI:

  • 250 g di farina
  • 200 di zucchero
  • 125 g di mandorle con la buccia
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • buccia grattugiata di un limone bio
  • un pizzico di sale

 

cantucci toscani crema-mascarpone

PROCEDIMENTO:

Versate in una terrina capiente la farina, il lievito, lo zucchero e la buccia grattugiata di limone, fate un foro al centro e aggiungete le uova, il sale e lavorate gli ingredienti con la punta delle dita fino a quando non otterrete un composto omogeneo. Aggiungete quindi le mandorle e lavorate ancora con le mani. Formate due cilindri di pasta e disponeteli su una teglia rettangolare rivestita con carta a forno. Infornate a 180°C per 25 minuti. Una volta sfornati, tagliateli a fette e infornateli per altri 15 minuti a 100°C, in questo modo i cantucci si asciugheranno anche all’interno. Sfornateli, fateli raffreddare e conservateli in un contenitore con chiusura ermetica. Se siete golosi e non amate rinunciare a nulla, provate i cantucci toscani accompagnati da un’ottima crema al mascarpone. La ricetta la trovate QUI, dovete solo dimezzare le dosi e sostituire la quantità di caffè con un cucchiaio di Vin Santo. Infine fate riposare in frigo per un paio d’ore.

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook