Tutorial: Come realizzare una ghirlanda di Pasqua fai da te

ghirlanda di pasqua

Quest’anno, l’inverno appena trascorso, è stato più rigido del solito e molte piante in veranda purtroppo non ce l’hanno fatta. Altre invece sono sopravvissute alle intemperie e necessitano solo di una buona potatura e tanto sole! Il gelsomino in particolar modo è una delle piante più resistenti e generose presenti in veranda ormai da un bel po’ di anni. In primavera mi regala una marea di fiorellini bianchi e profumati, e d’inverno tanti rametti ingarbugliati, tutti da potare! Rametti che seleziono e riutilizzo per creare decorazioni per esterni e interni. Se la scorsa primavera riutilizzai i rametti di gelsomino per creare dei nidi di Pasqua naturali, quest’anno ho deciso di creare una ghirlanda di Pasqua fai da te con fiori di carta di ciliegio. L’effetto finale è sorprendente! I toni delicati dei fiori di carta e i gusci d’uovo bianco latte, creano un meraviglioso contrasto con i rami intrecciati del gelsomino naturale. Nel video tutorial che vedete qui sotto, vi mostro come creare i fiori di carta di ciliegio e come utilizzarli per decorare una ghirlanda naturale. Ormai lo sapete, ma ci tengo e ricordarvi che basta un clic per scoprire tutti gli step. Forza cosa aspettate, vi aspetto nel video!

Per non perdere i prossimi video tutorial, non dimenticate di iscrivervi alla mia pagina youtube, è semplicissimo!

ghirlanda di pasqua tutorial la figurina

Come vi ho spiegato precedentemente, la ghirlanda di Pasqua che vedete è stata creata con i rametti di gelsomino, in alternativa potreste utilizzare anche i rami dell’edera che sono ugualmente flessibili. Ma se vi è difficile recuperare rametti di questo tipo, optate per una ghirlanda in legno già realizzata, facile da trovare anche nei negozi specializzati sul fai da te. Per le ovette vale lo stesso discorso della ghirlanda, se non trovate le uova dal guscio bianco, sostituitele con delle uova colorate già realizzate. I fiori di ciliegio invece, vi consiglio di realizzarli interamente a mano, sono molto molto semplici e delicati e soprattutto assolutamente insostituibili… mi raccomando, niente fiori sintetici!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook