Workspace creativo, idee e consigli per arredare una comoda stanza da lavoro

workspace creativo

Workspace creativo coi fiocchi, ossia, uno studio-laboratorio tutto mio, è uno dei miei sogni ancora chiusi nel cassetto… quel cassetto che ogni tanto apro, sbircio, riordino, m’innamoro e chiudo!! Non immaginate quanto mi piacerebbe averne uno tutto mio, uno spazio da lavoro su misura per me, una stanza ampia da arredare e personalizzare con uno stile unico, capace di regalarmi sempre nuovi stimoli e ispirazioni per idee sempre nuove! È anche vero che arredare un nuovo spazio è sempre un’avventura piacevole per alcuni, tremenda per altri! La prassi è sempre più o meno la stessa: si parte da un’idea, che poi diventa un progetto prima su carta fino a concretizzarsi e trasformarsi in realtà, ed infine si passa a tutto ciò che riguarda l’arredo. Ma poiché la mia stanza da lavoro resterà ancora per molto lì dov’è, cioè in una stanza di casa, potrò procedere con calma e sognare, ma con i piedi per terra! Sono settimane che raccolgo appunti, immagini, soluzioni interessanti e molto vicine all’idea che ho in mente e alle mie necessità. Soluzioni di design davvero stupende che potrebbero esservi di grande ispirazione! Uno studio deve essere un posto confortevole in cui lavorare e da cui trarre energia per produrre nuove idee. Vi consiglio quindi di optare per un arredo semplice ed essenziale che sia funzionale e in grado di garantire ordine e allo stesso tempo, che sia in armonia con i nostri gusti. In un ambiente da lavoro è meglio evitare fronzoli di ogni genere, uno stile minimal è sempre la scelta migliore.

workspace creativo stile industriale

Individuare lo stile d’arredo è il passo successivo che ci permetterà di scegliere mobili e complementi d’arredo ideali. Lo stile industriale è uno dei miei preferiti. Lo trovo essenziale e pulito, facilmente abbinabile ad elementi d’arredo vintage che adoro! Per uno spazio da lavoro comodo e creativo, è necessaria la presenza di più piani da lavoro e sedie comode ideali per il vostro benessere fisico. Un tavolo per la postazione pc e almeno un piano da lavoro di forma rettangolare per progettare e creare comodamente. Poi una cassettiera con targhette metalliche, armadi e mobili con ante a vetri per contenere materiali, attrezzi e tutto ciò che serve per lavorare.

workspace creativo lampada

Anche le mensole sono un ottimo aiuto per ordinare i raccoglitori, organizzare i materiali e tenere quelli che utilizziamo di più, sempre a vista. Una piccola libreria e poi cesti come contenitori e almeno una lavagnetta per gli appunti della giornata. Ma in caso una lavagna non dovesse bastare, potreste dipingere una parete con la vernice lavagna!

workspace creativo vernice lavagna

Per quanto riguarda il colore delle pareti, vi consiglio di optare sempre per colori chiari che renderanno tutto più luminoso e meno stancante per gli occhi, è sconsigliato infatti lavorare in un ambiente troppo scuro e privo di finestre.

workspace creativo scrivania

Se avessi un workspace creativo tutto mio, ravviverei una parete con della carta da parati floreale,

workspace creativo carta da parati

le altre pareti le lascerei bianche e aggiungerei un angolo con dei mattoni a vista, per me l’ideale per creare un flusso di energia positiva!! Il tocco finale lo daranno le decorazioni che personalizzeranno la stanza e parleranno di voi e del vostro lavoro. Non rinunciate ad un tocco green e floreale, le piante sono utili anche per assorbire sostanze inquinanti!

workspace creativo mattoni a vista

In un ambiente da lavoro è fondamentale l’illuminazione. L’ideale sarebbe avere un workspace creativo con un’ampia finestra che raccolga ogni raggio di luce, magari da tenere aperta durante le giornate tiepide di primavera. Oltre ai faretti e alle lampade a sospensione, non dovranno mancare nemmeno le lampade da tavolo.

workspace creativo finestra

Visto che stiamo sognando in grande, potremmo anche valutare l’idea di scegliere un bel pavimento in legno con tonalità chiare, ma anche un pavimento a piastrelle potrebbe andar bene, per praticità vi consiglio di eviterei i tappeti.

workspace creativo soffitta

Il design di uno studio andrebbe scelto a seconda del lavoro che si svolge. Uno studio creativo per esempio ospiterebbe raramente clienti, ma è sempre bene, se possibile, avere un angolino libero, adatto a ricevere clienti, parlare e progettare idee insieme.

workspace creativo legno

Siate creativi, non abbiate timore di mescolare elementi d’arredo con stili diversi, o che non sono nati per arredare studi. Scegliete mobili tenendo presente le dimensioni del vostro workspace creativo e del budget che avete a disposizione. Con un arredamento low cost si può risparmiare molto e arredare con stile e carattere!

workspace creativo idea

Ed infine un’idea d’arredo dedicata alle mamme, un workspace creativo completo di un angolo dedicato ai bimbi, nel caso la baby sitter dovesse assentarsi!!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


4 pensieri su “Workspace creativo, idee e consigli per arredare una comoda stanza da lavoro

  1. Cinzia

    Ciao Edda,
    questi workspace sono favolosi….mi piacciono tutti,
    prenderò spunto!
    Mi piacerebbe anche qualche idea anche per suddividere una stanza in due zone distinte: angolo tv e zona notte…hai qualche consiglio? Complimenti per il tuo bellissimo sito! Graziei, Cinzia

    Replica
  2. Francesca

    Idee stupende, le terrò presenti! Scrivi sempre articoli interessanti che prima o poi tornano sempre utili! Grazie, ti seguo sempre con piacere

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook