Arredare casa con le stampe botaniche

stampe botaniche

Amo i fiori e le piante di ogni tipologia e non immagino una casa senza nemmeno un tocco di colore verde, una piantina sul davanzale, delle aromatiche sulla mensola della cucina, delle piantine grasse sulla scrivania e un balcone fiorito! Mi piace circondarmi di fiori e piantine da curare, ma senza esagerare, troppe piante in una stanza mi creano un disordine visivo! Preferisco arricchire con nuove piantine balconi e verande, piuttosto che salotti e soggiorni! Ma per creare angoli green in casa potremmo sostituire le piantine vere con delle stampe, le stampe botaniche per esempio! Non so se ci avete fatto caso, ma negli ultimi tempi, le tendenze hanno proposto stampe dal gusto vegetale a utilizzare come decorazione retrò per la casa! Saranno proprio loro le protagoniste di questo nuovo post dedicato alle decorazioni vintage che ci piacciono molto. Ricorrere alle stampe botaniche per completare l’arredo di un ambiente, è un modo per introdurre elementi naturali in ogni stanza della vostra casa, donando carattere e originalità, senza stravolgere troppo l’arredamento già presente. Sono sempre del parere che le immagini, quelle davvero belle e selezionate con cura, siano capaci di stimolare il pensiero di ognuno di voi lettori! E dopo lunghe e interessanti ricerche sul web, ecco per voi degli angoli a cui ispirarvi, in caso voleste lasciarvi trasportare da questa fantastica tendenza d’arredo che arriva direttamente dal passato, più bella e raffinata di prima!

Le stampe botaniche vintage sono elementi decorativi di straordinaria eleganza, oggi tornate di moda e sempre più spesso utilizzate per decorare ambienti di ogni stile, si inseriscono perfettamente in stanze arredate in stile nordico, vintage, rustico, shabby e persino moderno e minimal.

Le stampe botaniche riproducono fedelmente piante, fiori, frutti e vegetali, ed erano utilizzate per studiare e analizzare ogni singolo elemento della pianta in questione. Le prime illustrazioni botaniche furono disegnate e dipinte a mano principalmente con acquerelli o acquaforte. Si tratta di illustrazioni oggi di grande valore. Poi con l’introduzione della stampa, si iniziarono a riprodurre stampe botaniche in scala, con un ottimo risultato e naturalmente anche risparmiando tempo prezioso.

Negli ultimi anni le tendenze d’arredo propongono l’utilizzo di stampe botaniche vintage principalmente come wall decor, un’idea decorativa che mi piace moltissimo!

Fiori, frutta, piante medicinali, ortaggi, i soggetti presenti sulle stampe botaniche vintage sono numerosi ed ognuno dovrà essere collocato nell’ambiente più adatto per creare quindi la giusta atmosfera. Le stampe botaniche con elementi floreali sono perfette per decorare la parete della camera da letto con un raffinato tocco retrò. Le stampe botaniche raffiguranti vegetali e frutti invece, è preferibile collocarle nella cucina. Le piante medicinali e altre tipologie son ideali per completare l’arredamento di una stanza studio, della zona living o del corridoio!

Ormai si sa, quando nasce una moda, in giro si può trovare davvero di tutto! Oggi infatti è possibile acquistare stampe dal design botanico con facilità e magari incorniciarle in vecchi quadri, oppure fissarle alla parete con delle mollettine e del cordoncino. E’ possibile anche creare quadretti in stile con fiori e foglie essiccate che ricordano le stampe botaniche vintage e presto vi mostrerò qualcosa che son certa vi piacerà!

Ma la tecnologia di oggi ci permette di stampare elementi vegetali e floreali su qualsiasi materiale.

stampe botaniche wall paper

Se il vostro desiderio è dare un tocco green nel vero senso della parola, oggi, avrete solo l’imbarazzo della scelta, tra carte da parati con foglie tropicali, o elementi botanici, tende, biancheria per la casa e per il letto, tutto con stampe a tema botanico!

stampe botaniche carta parati

Come vi ho accennato precedentemente, io sono già a lavoro su un grazioso progetto botanical style, ma non voglio svelarvi troppo, sarà una sorpresa. Intanto però cominciate a scegliere un angolino giusto per ospitare nuove decorazioni molto green!

- scritto da Edda Gagliardi

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Oppure commenta con il tuo account Facebook